Autore:
Giulio Scrinzi

SVILUPPO COSTANTE Nella Scuderia Ferrari i lavori per la prossima stagione di Formula 1 2018 stanno proseguendo a gonfie vele: dopo il fire-up del motore che vedremo sulla futura monoposto in Rosso, nella factory del Cavallino sono arrivate alcune indiscrezioni che il propulsore in questione ha superato i test al banco in fatto di affidabilità, durata e potenza. Per la precisione, il V6 Turbo del 2018 sembra abbia raggiunto il target di vita utile di 7 GP come previsto dal regolamento, mentre per quanto riguarda le prestazioni l'obiettivo della Ferrari è quello di iniziare la stagione... partendo dal livello raggiunto dall'unità 2017 alla fine dello scorso Campionato. L'asticella, poi, verrà alzata strada facendo, quando verrà resa disponibile una nuova testata creata per esasperare la camera di pre-combustione al fine di tenere testa alla Mercedes durante le qualifiche. Sarà poi responsabilità delle aziende petrolifere come la Shell e la Petronas produrre delle benzine ad alto potere calorifico per permettere a queste power unit di dare il meglio di sé!


TAGS: formula 1 f1 ferrari f1 scuderia ferrari f1 2018 formula 1 2018 scuderia ferrari 2018 ferrari f1 2018