Autore:
Giulio Scrinzi

UN ARCOBALENO DI GOMME Alla vigilia dell'ultimo fine settimana della stagione 2017, la Pirelli ha svelato quella che sarà la gamma delle sue P Zero che verranno utilizzate dalle monoposto del 2018. Un vero “arcobaleno” di gomme, dal momento che saranno contraddistinte da diversi colori come siamo stati abituati in questi ultimi anni.

BENVENUTA HYPERSOFT Tra le novità principali figura sicuramente la nuova mescola Hypersoft, posizionata uno step sotto rispetto alla Ultrasoft e che, quindi, spiccherà per essere la più morbida mai realizzata dalla Casa della P lunga in Formula 1. Caratterizzata dal colore rosa già visto nel GP delle Americhe, utilizzato a sostegno della ricerca contro il cancro al seno, per il momento sarà utilizzata solamente nel futuro GP di Montecarlo, dove è richiesto un elevato grip meccanico.

HARD E SUPERHARD Nonostante la filosofia della Pirelli sia quella di rendere i nuovi pneumatici ancora più morbidi, l'anno prossimo vedremo anche delle novità per quanto riguarda le mescole più dure che saranno disponibili ai vari protagonisti del Circus. Le Hard, infatti, cambieranno colore in blu e lasceranno il caratteristico arancione alle nuove Superhard, previste per quei circuiti, come quello di Valencia, dove le alte temperature e un asfalto particolarmente abrasivo mettono a dura prova la durata sul lungo periodo di utilizzo.

PRONTE PER I TEST In questo modo, la gamma delle nuove P Zero 2018 conterà ben nove mescole: alle sette slick, infatti, si aggiungeranno le tradizionali Cinturato intermedie e full wet, le quali completeranno un pacchetto che si adatterà ancora meglio alle caratteristiche dei circuiti e garantirà una maggiore flessibilità ai team nella scelta dei set durante i weekend di gara. Tra qualche giorno, inoltre, i reparti corse del Circus potranno avere un assaggio di tutte queste novità grazie ai primi test pre-stagionali in vista del 2018, al via martedì e mercoledì prossimo sempre sullo Yas Marina di Abu Dhabi.

IL COMMENTO DI MARIO ISOLA In merito alla nuova gamma di P Zero che vedremo nella prossima stagione, ecco il commento di Mario Isola, Responsabile Car Racing della Pirelli: “Rispetto al 2017 le modifiche alle nostre P Zero sono state più contenute, anche se ci siamo accorti che quest'anno il nostro approccio nello sviluppo dei pneumatici è stato forse troppo prudente. Per questo motivo nel 2018 forniremo delle mescole più performanti che risponderanno all'esigenza di effettuare circa due pit stop nella maggior parte delle gare. La costruzione di base delle nuove P Zero ha conservato, infine, la capacità di poter spingere al massimo sia con gomma nuova che con gomma usata, il che garantirà battaglie ancora più combattute e spettacolari”.


TAGS: pirelli formula 1 pirelli f1 f1 F1 2017 formula 1 2017 pirelli p zero f1 pirelli f1 2017 pirelli f1 2018 pirelli hypersoft pirelli superhard pirelli p zero 2018 pirelli p zero f1 2018