Autore:
Simone Dellisanti
GP MESSICO Luigino, conosciuto ai più come Hamilton, ha vinto il Gran Premio del Messico e per il momento sta riuscendo nella sua missione di tenere aperto il Mondiale fino all'ultima curva ma, dietro di lui, c'è sempre e ancora una volta, il suo compagno di scuderia marchiato Mercedes AMG F1, Rosberg! In uno dei Gran Premi più soporiferi della stagione la Ferrari è riuscita a conquistarsi un terzo posto con l'ottima prestazione di Vettel che grazie all'immensa, inutile arroganza di Verstappen, penalizzato dopo la bandiera a scacchi per aver tagliato la chicane negli ultimi giri, è riuscito a mettere piede sul gradino più basso del  podio.
 
LE PAGELLE Ma andiamo a vedere le pagelle di questo GP del Messico. Vi ricordo che i voti delle pagelline sono soggettivi e se volete dire la vostra, dare qualche voto in più o in meno ai protagonisti di questo weekend, vi invito a commentare sotto l'articolo o sulla pagina Facebook di MotorBox (educatamente, in entrambi i casi) così che possiamo discuterne insieme!
 
 
HAMILTON voto 9 Ancora una volta è lui il leader indiscusso della gara. Primo dall'inizio alla fine con una prestazione impeccabile e senza sbavature. Per il Mondiale ci spera ancora ma se Rosberg non commette qualche errore nelle ultime gare, ormai, è una questione chiusa...forse. Intanto Lewis ieri ha eguagliato Prost con la vittoria numero 51, chapeau.
 
VERSTAPPEN voto 2 Grande talento, grande carisma, grande personalità ma anche grande arroganza, grande egoismo, grande stupidità. Qualcuno gli spieghi che il taglio della chicane comporta delle penalità se ci si avvantaggia sull'avversario, altrimenti torni pure ai kart a ripassare l'Etica del Pilota. Giusta la penalizzazione finale.
 
ROSBERG voto 7 Non è più il tempo della vittoria sempre e comunque, ora sta prendendo lezioni dal ragioniere della Mercedes e quello che sta imparando lo sta mettendo in pratica in pista, visto che sta gestendo le ultime gare meticolosamente per racimolare gli ultimi punti preziosi che gli potrebbero regalare il Mondiale. Meglio non strafare, quello che conta è il Titolo ora.
 
MASSA voto 4 Nelle prime fasi della gara ha negato a lungo il sorpasso a Vettel, che dall'inizio della corsa stava sniffando i tubi di scarico della sua Williams. Che tenacia per il brasiliano prossimo al ritiro.
 
VETTEL voto 8 Gara immensa del ferrarista ieri sul tracciato messicano, fa a spallate con tutti, soprattutto con le due Red Bull di Ricciardo e Verstappen. Quest'ultimo cerca la furbata tagliando la chicane, ma viene castigato da Charlie Whiting e quindi il terzo gradino del podio è tutto per il pilota tedesco di Maranello, bravo Seb.
 
FLASH NEWS: Incredibile finale del Gran Premio del Messico: nella notte Sebastian Vettel è stato penalizzato di 10 secondi sul tempo di gara e quindi Daniel Ricciardo è terzo. Il tedesco è stato accusato di aver spinto fuori dalla pista e ostacolato la Red Bull di Ricciardo. Quindi,  Vettel 5°, dietro alle due Mercedes e alle due Red Bull , Ricciardo 3°.

TAGS: ferrari mercedes vettel f1 2016 Raikkonen Hamilton rosberg f1 gp messico ricciardo verstappen redbull