Autore:
Simone Dellisanti

MARZIANI Lewis Hamilton, con la sua Mercedes AMG F1, ha conquistato la pole position del Gran Premio d'Inghilterra. Dunque l'inglese, attuale campione del mondo, domani in gara partirà dalla casella più ambita sulla griglia di partenza del Circuito di Silverstone.

ARGENTO VIVO Contando la seconda posizione guadagnata dal compagno di squadra, Nico Rosberg, sulla vettura gemella di Lewis a soli tre decimi di distacco dalla vetta, si può tranquillamente constatare che i due piloti Mercedes stanno facendo tutto un altro mestiere rispetto al resto del gruppone. Purtroppo per gli avversari, in termini di tempo e di prestazioni, il divario è troppo ampio e gli unici che potrebbero evitare un'altra doppietta delle Frecce Argentate a Silverstone, sono proprio i due piloti della Mercedes se dovessero incappare in un altro harakiri, scontrandosi di nuovo in pista. Ipotesi di difficile attuazione visto che Niki LaudaToto Wolff hanno candidamente avvertito i piloti che se ciò dovesse accadere, al loro ritorno ai box saranno messi in ginocchio sui ceci.

I NORMALI Per quanto riguarda il resto del gruppo la terza e quarta posizione se le sono aggiudicate le due Red Bull, rispettivamente con Max Verstappen e Daniel Ricciardo, che hanno messo in coda senza troppi patemi le due Rosse di Maranello.

LOURDES A proposito di Ferrari. Che tormento infinito per la Scuderia di Maranello e per i suoi tifosi. Kimi Raikkonen ha guadagnato la quinta posizione mentre Sebastian Vettel la sesta piazza. E dov'è il tormento direte voi. Eccolo. Sebastian Vettel sarà retrocesso, ancora, di cinque posizioni sulla griglia di partenza a causa di un'altra sostituzione del cambio. Già la quarta in questo Mondiale.

TOP TEN La settima posizione è andata a Valtteri Bottas con la Williams, che ha preceduto la Toro Rosso di Carlos Sainz, la Force India di Nico Hulkenberg e la McLaren di Fernando Alonso, che ha concluso la top ten.

PAUSA FORZATA Marcus Ericsson non è riuscito a partecipare alla qualifica a causa del brutto incidente che l'ha visto protagonista questa mattina nella FP3. Il pilota della Sauber ha perso il controllo della sua vettura e si è schiantato contro le barriere. Dopo la botta è riuscito ad uscire da solo dalla sua monoposto ma è stato portato in ospedale per gli accertamenti medici di routine e non è riuscito a partecipare alle qualifiche.

BUTTON AI BOX Purtroppo la prima fase delle qualifiche, la Q1, ha visto l'eliminazione di uno dei beniamini del pubblico, Jenson Button che non è riuscito a qualificarsi per la Q2 a causa di un problema tecnico all'alettone posteriore. Per il pilota britannico non rimane altro che rimboccarsi le maniche per poter portare, domani, la sua McLaren ai punti nella gara di casa.

I TEMPI 

1 HAMILTON 1: 29,287

2 ROSBERG 1: 29,606

3 VERSTAPPEN 1: 30,313

4 RICCIARDO 1: 30,618

5 RAIKKONEN 1: 30,881

6 VETTEL 1: 31,490

7 BOTTAS 1: 31.557

8 SAINZ 1: 31,989

9 HULKENBERG 1: 32,172

10 ALONSO 1: 32,343


TAGS: ferrari vettel kimi raikkonen Hamilton rosberg f1 gp inghilterra circuito silverstone campionato mondiale f1 2016 Mercedes amg f1