Autore:
Simone Dellisanti

BYE BYE Niente più avvenenti ragazze ad accompagnare piloti e macchine sulle griglia di partenza della massima serie motoristica, ormai lo sappiamo. Ma le piazzole della Formula Uno 2018 non resteranno sguarnite poiché ci saranno i giovani piloti, con le loro famiglie, ad affiancare Vettel o Hamilton sulla griglia di partenza.

LA DECISIONE Cosi recita il comunicato Liberty: "I giovani potranno sostare con i piloti sulla griglia di partenza e saranno scelti in base al merito sportivo o attraverso una estrazione, tra quelli che competono già nel karting o nelle serie minori." Questa è la nuova trovata di Liberty Media per rendere più "vicina" ai fan la classe regina del motorsport.

PER INCORAGGIARE "Per tanti ragazzi, sostare di fianco ai propri campioni prima del semaforo verde sarà un grande sogno che si realizzerà. Sarà una bellissima esperienza sia per loro che per le loro famiglie e li spronerà a far meglio per poter, un giorno, sedere su una vettura di F1" Queste le parole di Sean Bratches, direttore commerciale della F1.

REALIZZARE UN SOGNO Anche Jean Todt ha voluto dire la sua sull'argomento Grid Kid: "Siamo lieti di poter dare questa opportunità ai giovani piloti che sognano un giorno di poter guidare una vettura di F1. I Grid Kid saranno scelti di volta in volta per ogni Gran Premio e saranno presenti anche per le gare di GP2 e GP3. Inoltre, potranno essere accompagnati dalla propria famiglia. Sarà un avvenimento unico per loro".


TAGS: Liberty Media f1 2018 grid kid grid girl