Autore:
Simone Dellisanti

HALO MERCEDES Nella prossima stagione di Formula Uno 2018, tutte le monoposto saranno equipaggiate con l'Halo, il nuovo sistema tubolare a protezione del pilota e della sua testa. Il dispositivo di protezione ha dimostrato di essere difficile da incorporare sulle vetture per i progettisti di F1 e "adottarlo è stata una sfida significativa", ha ammesso il direttore tecnico Mercedes, James Allison.

SCUDO PROTETTIVO "Non è stato facile implementarlo al resto della monoposto. Ci sono diversi chili di titanio che devono essere messi in macchina e abbiamo dovuto effettuare molti cambiamenti al progetto della Mercedes F1 2018 affinché rimanesse sotto un certo peso. L'Halo è stato costruito in modo certosino e visto che deve difendere il pilota da detriti a velocità molto elevate abbiamo dovuto apportare alcune migliorie per renderlo più solido. Ora può sopportare il peso di un bus londinese a due piani"

ANCHE AERODINAMICO James Allison ha poi concluso: "Abbiamo lavorato sull'Halo anche per renderlo più aerodinamico ideando una sorta di carenatura, più affusolata, così da mitigare l'effetto che può avere su tutte le forze aerodinamiche che genera la scocca e gli alettoni".

 


TAGS: HALO ferrari f1 Mercedes amg f1 james allison f1 2018