Autore:
Simone Dellisanti

LIBERI DI COMBATTERE Lewis Hamilton e Nico Rosberg possono ora tirare un respiro di sollievo. Mamma Mercedes li lascerà liberi di correre e di combattere per il resto della stagione e non dovranno sottostare agli ordini di scuderia, nelle prossime gare del Mondiale di Formula Uno. E' questo quello che è filtrato dopo la riunione avvenuta a Brackley, presso la sede della Mercedes tra Toto Wolff (Team Manager Mercedes) e i due piloti della squadra. Indiscrezioni poi confermate da un comunicato della stessa scuderia tedesca.

LE PRIME DICHIARAZIONI "I nostri piloti sono stati informati che saranno liberi di gareggiare e di combattere per il campionato del mondo" si è letto nelle dichiarazioni del Team, seguite alle riunioni di questa mattina tra HamiltonRosberg e i due boss della Mercedes, Toto Wolff e Paddy Lowe. "Crediamo che la lotta in pista sia ancora l'essenza della Formula Uno. Noi stessi siamo appassionati di questo sport e vogliamo vederli correre e battagliare proprio come si aspettano tutti gli appassionati di Formula Uno"

MISURE PRECAUZIONALI D'altro canto, Mercedes AMG F1 non vuole correre il rischio di vedere le sue due Frecce d'Argento scontrarsi nuovamente in pista e perdere punti iridati, come già successo in Austria e a Barcellona. Nelle ultime cinque gare ci sono stati tre incidenti di gara tra i suoi piloti, che sono costati quasi 50 punti validi per il Mondiale Costruttori. Situazione che ha portato la Scuderiarivedere il codice di comportamento tra i due piloti. "Abbiamo ricordato a Lewis e Nico che possiamo, comunque, impartire ordini durante la gara qualora ci fosse una situazione particolare che potrebbe portare ad una perdita di punti. In questo caso gli ordini di scuderia saranno indispensabili e i piloti dovranno obbligatoriamente sottostare alle regole imposte". Da queste parole si può capire come la Mercedes voglia riservarsi il diritto di congelare o scambiare le posizioni qualora la situazione lo richiedesse, un pò come è già successo per il Gran Premio di Monaco, quando Rosberg ha lasciato strada al compagno di squadra, Hamilton, obbedendo ad un ordine diretto, arrivato direttamente dal proprio muretto box.

NUOVO SLANCIO "Ribadiamo la nostra convinzione nel ritenere, quella di Lewis e Nico, la miglior coppia di piloti presente in questo momento in Formula Uno. Dal 2013 abbiamo vinto insieme un totale di 43 gare e collezzionato ben 40 podi, oltre ad aver conquistato insieme a loro, due campionati del mondo consecutivi. Questo è un record che parla da sé". La scuderia Mercedes AMG F1 sembra pronta a rituffarsi nel campionato mondiale con una rinnovata fiducia nei propri piloti, ma riusciranno le nuove regole ad evitare altri contatti tra i due della Stella d'Argento? Al Gran Premio d'Inghilterra e al Circuito di Silverstone l'ardua sentenza.


TAGS: lewis hamilton f1 2016 f1 2016 gp inghilterra circuito silverstone nico rosberg Mercedes amg f1 toto wolff paddy lowe