Autore:
Simone Dellisanti

6 PRINCIPI Sono ben 6 i piloti ancora in attività ad aver vinto almeno una volta sul prestigioso tracciato di Montecarlo e ad aver conquistato le particolari e impervie curve del Principato, come il primo ostacolo della pista, la famigerata Sainte Devote, la sempre difficile Massenet, la insidiosa Mirabeau Haute o le doppie chicane presenti alle Piscine.

E 6 INCIDENTI Curve e tornanti che portano nomi nobili e prestigiosi che una volta conquistati hanno regalato vittoria e prestigio a pochi. Ma, inesorabilmente hanno anche presentato il dazio da pagare, tradendo con le loro traiettorie insidiose i piloti. Rosberg, Vettel, Raikkonen, Alonso, Hamilton e Button. Tutti vincitori a Montecarlo almeno una volta ma che allo stesso modo hanno dovuto vedere le proprie aspirazioni schiantarsi contro le barriere delle stradine monegasche.

1)BUTTON-BENETTON-2002 Un incidente di gara che fu causato dallo stesso inglese, alla prima curva. Dove Jenson non fu in grado di calcolare bene gli spazi, inserendosi nella Sainte Devote senza avere lo spazio necessario a superare la BAR-Honda di Panis. Un azzardo che ebbe, come unica conseguenza, quella di rovinar la gara di entrambi. (video)

2)ALONSO-RENAULT-2004 Un suicidio sportivo quello perpetrato da Fernando Alonso, un gesto inconscio che nel lontano 2004, gli costò la gara. Lo spagnolo, dopo aver preso la scia per sorpassare il doppiato Ralf Shumacher sotto il tunnel, si spostò sulla parte esterna e sporca della traiettoria perdendo il controllo della propria monoposto, in uscita del tunnel a 280 km/h. Anche in questo caso, gara rovinata. (video)

3)RAIKKONEN-FERRARI-2007 Un errore di valutazione quello del Finlandese della Ferrari, che toccò  l'anteriore della sua monoposto nella seconda chicane delle Piscine. Esito? Rottura dell'avantreno della Rossa che impedì a Kimi di rientrare ai box e continuare le sue qualifiche.

4)ROSBERG-WILLIAMS-2008 Una carambola pazzesca per il povero Nico che si ritrovò alle Piscine in balia dei suoi muretti. Anche qui la causa dell'incidente non fu un cedimento meccanico ma piuttosto un errore del pilota che mancò completamente il punto di frenata della prima chicane. (video)

5)VETTEL-REDBULL-2009 Il tedesco, all'epoca inquadrato nelle file della Red Bull, perse il retrotreno della sua monoposto nella curva del Tabaccaio, errore che gli costò la gara.

6)HAMILTON-MCLAREN-2009 Anche per l'inglese un errore di guida causato dalla perdita di aderenza al retrotreno, che obbligò Lewis a concludere le sue qualifiche alla curva del Mirabeau.


TAGS: ferrari mercedes red bull mclaren vettel alonso f1 2016 Raikkonen Hamilton rosberg f1 2016 gp monaco calendario f1 2016 campionato mondiale f1 2016 button