Autore:
Giulio Scrinzi

IL TEMPIO DELLA VELOCITÀ Il tredicesimo round stagionale del Campionato di Formula 1 2017 fa tappa in una pista che storica è dir poco: si tratta del magico circuito di Monza, che ospita fin dal 1922 il classicissimo GP d'Italia. Situtato all'interno del Parco di Monza, la pista briazola, da sempre soprannominata “il Tempio della Velocità”, oggi è lunga 5,793 km e presenta dodici tra le curve più famose al mondo, tra cui il curvone Biassono, la variante della Roggia, le due curve di Lesmo, il Serraglio, la variante Ascari e la spettacolare Parabolica finale che immette sul rettilineo d'arrivo. Costruito negli anni '20 e completato in appena sei mesi, è il terzo tracciato permanente più antico dopo quello di Brooklands (Gran Bretagna) e quello di Indianapolis (Stati Uniti). Assieme al circuito da Gran Premio, modificato tante volte nel corso degli anni per aumentare la sicurezza dei piloti, è dotato anche di un velocissimo anello sopraelevato da 4,5 km utilizzato nel XX secolo per le competizioni internazionali, oggi invece facente parte del museo della velocità inaugurato presso l'autodromo nel giugno 2015.

FATTI SALIENTI Il circuito di Monza ha da sempre ospitato gare spettacolari ed avvincenti, nelle quali le dote motoristiche ed ancora più quelle aerodinamiche delle vetture hanno sempre fatto la differenza. Il pilota più vittorioso sulla pista brianzola è Michael Schumacher, con cinque successi all'attivo, davanti a Nelson Piquet (quattro). Il record del circuito ufficiale, nelle mani di Rubens Barrichello fin dal 2004 (1'21''046), è tuttavia ufficiosamente stato battuto nello stesso anno da Juan Pablo Montoya. Il colombiano, infatti, durante le prove libere del GP d'Italia, riuscì a staccare quello che è considerato il giro più veloce di tutta la storia della Formula 1, un 1'19''525 alla media di 262,240 km/h al volante della Williams BMW FW26. L'anno scorso, invece, è stato Nico Rosberg (Mercedes) a trionfare davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton (Mercedes) ed a Sebastian Vettel (Ferrari).

CARATTERISTICHE

Gran Premio d'Italia
Paese Italia
Luogo Autodromo Nazionale di Monza
Cadenza Annuale
Fondazione 1921: valevole per il mondiale dal 1950
Numero edizioni 88 di cui 68 valevoli per il mondiale
Autodromo Nazionale di Monza
Inaugurazione 1922
Lunghezza 5,793 km
Curve 12
Record del circuito

Ufficiale: 1'21''046 (Rubens Barrichello, Ferrari, 2004)

Ufficioso: 1'19''525 (Juan Pablo Montoya, BMW, 2004)

 


TAGS: formula 1 autodromo nazionale di monza F1 2017 formula 1 2017 f1 2017 gp italia gp italia 2017 f1 2017 monza