Autore:
Simone Dellisanti

RIVINCITA Dopo il Rally del Friuli, Umberto Scandola e Guido d’Amore, l’equipaggio della Skoda Fabia R5, hanno visto assottigliarsi le possibilità di vittoria del campionato a causa di un errore di guida che ha obbligato il duo al ritiro già dalla gara 1. Ora il ritardo dalla coppia FordBasso e Granai non è incolmabile ma Scandola non potrà più concedersi nessun altro errore.

PALCOSCENICO IMPORTANTE L’equipaggio di Škoda Italia Motorsport si è preparato al meglio per puntare a un grande risultato. Mai come quest’anno il Rally di Roma Capitale si erge a scintillante palcoscenico di un Campionato Italiano Rally tra i più combattuti delle ultime stagioni. Quando mancano solo due appuntamenti e quattro gare al termine, la posta in palio è diventata altissima e Škoda Motorsport si è preparata al meglio.

LE DICHIARAZIONISarà sicuramente un fine settimana dall’alto contenuto tecnico e agonistico quello che ci aspetta a Roma” ha sottolineato il driver Umberto Scandola. “Siamo arrivati alle battute conclusive della stagione e, come era prevedibile, i pretendenti alla vittoria finale sono tutti molti vicini tra loro. Gli stimoli non mancano e come abbiamo dimostrato con la vittoria nel 2015, questa gara ci piace e la nostra Fabia R5 è molto competitiva. Io, Guido e tutta la squadra abbiamo lavorato bene alla vigilia e da venerdì sera daremo il massimo. Non vedo l’ora di partire”. 


TAGS: skoda fabia r5 Umberto Scandola Skoda Motorsport cir 2016 rally roma capitale 2016 guido d'amore