Autore:
Andrea Minerva e Simone Dellisanti

STERRATO E' MEGLIO Nel 2017, il rally di San Marino si conferma come seconda prova su terra del Campionato Italiano Rally, dopo il rally dell’Adriatico, e come sesta prova sul totale delle otto previste per l’intera stagione. La differenza sostanziale rispetto allo scorso anno sta nel fatto che la gara della Repubblica del Titano slitta dal quinto al sesto posto nell’ordine cronologico della stagione, assumendo tutto sommato ancora maggiore valore rispetto a quello che sarà l’esito finale del Campionato.

WE LOVE DUST Già a partire dagli anni ’70, questa gara si è sempre distinta per la difficoltà tecnica messa in evidenza dalle proprie prove speciali, in particolare per le continue e repentine variazioni altimetriche, alle quali si aggiunge un altro aspetto non del tutto trascurabile, ovvero il caldo spesso asfissiante, tipico della stagione estiva. La 45° edizione del rally di San Marino sarà valida non solo per il Campionato Italiano ma anche per il neonato Campionato Italiano Rally Terra, e per un’altra nutrita schiera di campionati come l’Italiano Cross Country, con il 5° San Marino Baja, il 6° Historic San Marino rally e il 4° San Marino rally show.

PROVA SHOW Lo scorso anno, la prova sanmarinese ha visto andare in scena una strepitosa doppietta del team Brc con il primo posto di Giandomenico Basso, che proprio da qui iniziò a lanciarsi verso la conquista del Titolo Tricolore, e il secondo posto di Simone Campedelli. A completare il podio, Umberto Scandola con la Skoda Fabia R5. Da annotare, proprio nel 2016, un evento a dir poco raro ovvero il ritiro per uscita di strada di Paolo Andreucci e Anna Andreussi con la Peugeot 208 T16 R5 di Peugeot Sport Italia. Tra gli appuntamenti da non perdere del rally di San Marino, la prova spettacolo, unica su asfalto dell’intera gara, che porta gli equipaggi fino alla sommità della repubblica del Titano; non particolarmente influente per la classifica, ma altamente spettacolare per il pubblico


TAGS: cir 2017 rally san marino 2017