Autore:
Andrea Minerva

COPPIA D'ORO Inutile perdersi in prolungati e noiosi giri di parole. Paolo Andreucci e Anna Andreussi, lui toscano lei friulana, coppia nell’abitacolo e nella vita, sono l’equipaggio da battere nel campionato italiano rally. I numeri, impressionanti, sono tutti dalla loro parte. 9 titoli italiani, 7 dal 2009 ad oggi, uno mancato solo nel 2013, quando Paolo e Anna correvano con la Peugeot 208 in versione R2, quindi in lizza per il campionato italiano due ruote motrici, comunque vinto.

SOTTO A CHI TOCCA Nel 2015, l’equipaggio ufficiale Peugeot ha vinto quattro gare su otto, oltre ad ottenere uno straordinario ottavo posto assoluto, secondo nella categoria wrc2, nel rally d’Italia Sardegna, tappa del campionato mondiale. A questo il garfagnino Paolo Andreucci aggiunge 48 vittorie nelle gare del Tricolore e il record di successi nel rally Targa Florio, 9, e al Costa Smeralda, 7. Una carriera monumentale. Anche quest’anno Paolo e Anna si presentano quindi al via del campionato italiano con la Peugeot 208 T16 R5 gestita dal team Racing Lions di Fabrizio e Michele Fabbri, e con il supporto ufficiale, naturalmente di Peugeot Italia

TARGET L’obiettivo dichiarato è sotto gli occhi di tutti anche per il 2017: ottenere il successo della Stella, il decimo scudetto, sugello di un palmares davvero unico. Un risultato sicuramente alla portata della squadra Peugeot, forte del talento e dell’esperienza di Andreucci e Andreussi, di un team perfettamente affiatato e collaudato, di un ambiente in squadra sereno e “famigliare”, e di un’auto, la 208 T16, ampiamente affidabile. Gli avversari, Scandola e Campedelli in primis, si preannunciano come sempre molto pericolosi, e proprio le prestazioni della 208 T16 risulteranno determinanti per il tentativo di Paolo Andreucci e Anna Andreussi di conquistare l’agognato decimo titolo italiano.”


TAGS: rally paolo andreucci anna andreussi campionato italiano rally 2016 team campionato italiano rally 2016 Peugeot 208 T16 R5 campionato italiano rally 2017