Autore:
Luca Pezzoni

ISPIRATA Detto fatto: la tinta è la stessa, l'auto vista da fuori... quasi. E nessun pericolo di confondersi coi taxi. Di altro bianco si tratta, più burroso, con un nome ben definito: Bianco Campanella. Non una novità da strapparsi i capelli, il buon New Beetle, che zitto zitto veleggia verso il decimo compleanno, riceve tre mani di bianco. Tutto qui in teoria. In pratica è un colpo al cuore per i nostalgici. Che in America abbondano. Come da noi, del resto.

TRIPLO BIANCO Ovoidale, paciosa, costruita intorno a semicerchi appena schiacciati nella versione scoperta dalla capote. Che rimane nera, con la tela copricapote bianca, perchè quando ci si scopre e si rimane seminudi è meglio farlo con classe. Bianca la tappezzeria degli interni, per far risaltare l'abbronzatura esagerata. Ovviamente la versione è quella ristilizzata da poco, con nuovi paraurti, parafanghi tagliati come se fossero passati da un intervento di liposuzione, nuova grafica per i fanali posteriori. La base Golf IV non sarà aggiornatissima ma neppure da buttare.

CAMPANELLA Nessuna modifica al clacson e nessun cicalino molesto per ricordare o correggere qualche distrazione. Bianche anche le parti superiori dei pannelli porta, coordinati con la cromia come in tutti i Beetle. Mentrei sedili in pelle immacolata contrastano con il total black di tappetini e abitacolo. Non manca il volante in pelle, il tre razze conosciuto. Altro equipaggiamento dedicato sono i cerchi da 17 pollici "Oktopus". Strani nel nome, abbastanza scontati nella forma: noiosamente stellare.

SOLO PER POCHI Tremila in tutto, non una di più, le New Beetle che conosceranno la tinteggiatura e l'allestimento Bianco Campanella. Con cambio automatico e con il 2.5 a benzina da 150 cv costerà negli USA 25.990 dollari. Corrispondenti, cambio fluttuante permettendo, a circa 19.500 euro. Da noi la Triple White probabilmente non arriverà. Se sì, comunque, non a quel prezzo. Altrimenti come resistere al richiamo del passato e a quel simbolo New Beetle che decora i poggiatesta?

COSÌ IN ITALIA Tuttavia, se proprio la nostalgia dovesse far male al cuore ci si può avvicinare alla versione Usa anche da noi: il Bianco Campanella è in listino da tempo anche in Italia, la capote nera pure, manca la pelle bianca per gli interni, ma ci si potrebbe accontentare di un più normale color crema. Altri prezzi però: si parte dai 23.900 euro per la 1.4 benzina con cambio manuale e si arriva ai 31.580 del 2.0 benzina con cambio automatico. Da meditare un viaggio Oltreoceano.


GUARDALA DA VICINO











TAGS: vw new beetle triple white