Autore:
Andrea Rapelli

VOLVO-UBER 300 milioni di dollari: questa la cifra che Volvo e Uber hanno stanziato per una partnership industriale congiunta con obiettivo la guida autonoma. Dopo i rumors sull'accordo con Fiat e le prime prove con Ford, Uber sceglie quindi la Casa svedese come partner per il lungo percorso verso la guida senza conducente.

GUIDA AUTOMONA La road-map dell'accordo Volvo-Uber prevede lo sviluppo di tecnologie adatte alla guida autonoma sui modelli costruiti sulla piattaforma modulare SPA di Volvo, come la V90, S90 e la XC90: ed è proprio la grossa Suv scandinava ad aprire le danze. Dove? Negli States, naturalmente.

UBER DRIVER ADDIO? Entro la fine del 2016, infatti, 90 Volvo XC90 Plug-In (dotate di sensi quali radar, lidar, laser, telecamere) scenderanno per le strade di Pittsburgh, pronte a portare i clienti di Uber a destinazione. Al posto guida di queste XC90 un po' speciali siederà un uomo Volvo, ma solo per controllare il funzionamento del sistema. Almeno per il momento. Tempi duri all'orizzonte anche per gli Uber driver...


TAGS: auto a guida autonoma volvo-uber volo guida autonoma