Autore:
Luca cereda

Finora l’unico tridente in mezzo al mare era quello di Nettuno, adesso c’è anche “Maserati”. Si chiama così l’imbarcazione sulla quale il velista Giovanni Soldini tenterà la sua ultima impresa questa volta però a capo di un equipaggio: battere il record del Nord Atlantico in una gara contro il tempo suddivisa in tre tratte. Per farlo avrà bisogno di una barca degna di una supercar e per questo sono arrivati – assieme ad altri sostenitori – i quattrini del Tridente, main sponsor dell’impresa.

Il Centro Stile Fiat ha curato anche la realizzazione della livrea di “Maserati”, dove i colori bianco e blu della Casa modenese dominano sulla livrea, mentre il simbolo, il tridente rosso, si staglia in forma cubitale sul campo bianco della vela maestra. Questo scafo ha già una sua storia importante alle sue spalle: si tratta del Vor 70 che, sotto il nome di Ericsson 3, nel 2008-2009 ha corso la Volvo Ocean Race 2008-2009. Vestita coi nuovi colori sociali, ma soprattutto alleggerita di 2.500 chili per sfrecciare il più veloce possibile, dal gennaio prossimo la barca capitanata da Soldini si cimenterà in una sfida su tre percorsi: Cadice-San Salvador, Miami-New York e successivamente New York-Lizard Point (Inghilterra). 6 giorni, 17 ore, 52 minuti e 39 secondi è il record da battere.


TAGS: barca maserati vela giovanni soldini