Mai auto fu più di stretta attualità, visti i primi veri approcci che chiunque inizia ad avere con la grande "E" del soldo nascituro. La Casa nipponica brucia le tappe e decide di disfarsi delle ultime monetine dalle tasche, con anticipo.

Paraurti e protezioni laterali in tinta con la carrozzeria, inserti console con finitura color titanio, battitacco e leva del cambio in alluminio e una nuova tappezzeria, più i fendinebbia anteriori e i retrovisori elettrici e riscaldabili. Ecco come riconoscere la Euro, da fuori.

Dentro, una dotazione di serie che comprende climatizzatore automatico,

volante in pelle con comandi incorporati, impianto audio CST con 6 altoparlanti, alzacristalli elettrici con funzione di salita e discesa automatica e protezione antischiacciamento lato guida, chiusura centralizzata con telecomando.

I motori sono il 1.6 e il 1.8 benzina e il 2.0 D-4D Diesel Common Rail per le due versioni berlina e station wagon. Cambio manuale o automatico (a richiesta). Colori: nero, argento, blu scuro e verde scuro, tutti metallizzati. Prezzi a partire da 18.700 Euro, appunto. IVA inclusa con la garanzia di 5 anni o 160.000 km. Che poi sono poco più di 36 milioni e 200 mila, per chi non ha voglia di fare i conti o non riesce a staccarsi dal passato...


TAGS: toyota avensis euro