Autore:
Massimo Grassi

AVANTI UN ALTRO Sharing is caring. Tradotto nella nostra lingua: la condivisione è la cura. Nel nostro caso, la condivisione di auto, o meglio: car sharing. Sono sempre più i servizi che mettono a disposizione vetture per brevi noleggi (Car2go, Enjoy, Share'ngo) e ora in Italia, per la precisione a Forlì, arriva Yuko, ovvero il car sharing firmato Toyota.

CONDIVISIONE IBRIDA Protagoniste saranno 7 Toyota Yaris Hybrid che, a partire dal prossimo novembre, percorreranno le strade della città emiliana in un progetto pilota che segue quanto già succede a Dublino, prima città al mondo a ospitare il servizio di car sharing delle Tre Ellissi. Le Yaris ibride potranno, come tutti le vetture del car sharing, entrare nelle zone ZTL e parcheggiare nelle strisce blu.

FULL OPTIONAL La dotazione di serie della Yaris Hybrid di Yuko (che in italiano significa “andiamo”) comprende navigatore satellitare e telecamera posteriore. E naturalmente la trazione ibrida. La prenotazione e il noleggio delle auto avverranno tramite portale web, dove si potrà vedere l’esatta ubicazione delle vetture. Il costo del servizio sarà comunicato più avanti ma, se dovesse replicare quanto già proposto a Dublino, il noleggio della Toyota Yaris Hybrid firmata Yuko costerà 2 euro ogni 15 minuti (0,13 centesimi al minuti) ai quali andranno sommati 50 euro al momento dell’iscrizione e 6 euro al mese per l’abbonamento.


TAGS: toyota toyota yaris toyota yaris hybrid forli car sharing Yuko