ANFIBIA La Tesla Model S, berlina elettrica ad alte prestazioni, non finisce di stupire. Sin da subito ha affascinato i più nerd con quella plancia ipertecnologica da uno schermo grande come un TV e iperconnesso, dal quale è possibile attivare ogni genere di comandi sfiorando lo schermo con un dito. E così, smanettando un po’tra le varie funzioni, il proprietario di una Model S ha finito per scoprire un settaggio nascosto per trasformarla in un sottomarino. E non uno qualunque, ma la mitica Lotus Esprit S1 di 007, capace di inabissarsi 20.000 leghe sotto i mari grazie ai suoi poteri speciali.

ISTRUZIONI PER L’USO Avete una Tesla Model S? Bene. Cliccate sopra logo, la “T” per intenderci, inserite “007” nello spazio del codice e vedrete, nello schermo, la Model S trasformarsi nella Lotus Esprit S1 di James Bond. Tra i settaggi delle sospensioni compaiono strani parametri che sembrano alludere alle profondità marine: fantastico. O meglio, fantascientifico. Perché al di là di quanto mostra lo schermo, la Tesla Model S – mi duole dirvelo- non risponde ai comandi assumendo fattezze anfibie.

MUSKERATA La trovata però strappa un sorriso, e farebbe pensare a un “pesce d’aprile”. Se non fosse che sulla data siamo in largo anticipo e, soprattutto, se non conoscessimo Elon Musk, CEO di Tesla. Un tipo eccentrico, oltre che visionario, con un debole dichiarato per l’agente segreto più famoso del mondo. Tanto da spendere la bellezza di 860.000 dollari per accaparrarsi all’asta la Esprit S1 originale utilizzata ne La spia che mi amava.  


TAGS: tesla bond car infotaiment model s submarine elon mask International Engine Of The Year 2015