Autore:
Paolo Sardi

PIATTO RICCO 120 anteprime, di cui 88 mondiali e 32 europee. E' questo il ricco menù che offre la 86ma edizione del Salone di Ginevra, che aprirà i battenti al pubblico dal 3 al 13 marzo, con le giornate dell'1 e del 2 riservate alla stampa e agli addetti ai lavori. La kermesse elvetica si svilupperà su una superficie di quasi 80.000 metri quadri, ospitando circa 200 espositori provenienti da 30 diversi Paesi. Con un simile richiamo non c'è da stupirsi che gli organizzatori si aspettino di portare nei padizioni del PalaExpo tra i 650.000 e i 700.000 visitatori, con una folta rappresentanza anche di appassionati italiani.

LE REGINE Dire a priori quale macchina sarà la regina del Salone è praticamente impossibile. Quest'anno saranno molte le supercar a contendersi i riflettori, come - in rigoroso ordine alfabetico - l'Aston Martin DB11, la Bugatti Chiron, la Ferrari GTC4Lusso, la Lamborghini Centenario, la Maserati Levante e la Porsche 917 Boxster. E come dimenticare la Range Rover Evoque Cabrio e la Tesla Model X? Tra le auto più popolari (tutto è relativo, si sa...), si possono citare invece come star l'Audi Q2, la Seat Ateca e la Toyota CH-R nel segmento crossover e la Fiat Tipo e le Renault Mégane Sportour e Scenic tra le auto da famiglia, oltre alla Volvo V90. Tra i veicoli multispazio spiccano poi i tre gemelli diversi, Citroen SpaceTourer, Peugeot Traveller e Toyota Proace, mentre tra le concept vanno citate la Honda Civic Hatchback, la Mazda RX-Vision, la Nissan IDS Concept e la Skoda VisionS. A Ginevra, tra l'altro, sarà proclamata anche la vincitrice del premio Car Of The Year 2016; per chi si fosse perso le puntate precedenti, ecco le finaliste candidate: Audi A4, BMW Serie 7, Jaguar XE, Mazda MX-5, Opel Astra, Skoda Superb e Volvo XC90.

COME, QUANDO E QUANTO Venendo alle informazioni utili, la prima riguarda quello che è il sito ufficiale del Salone: www.salon-auto.ch. Qui si possono anche comprare online i biglietti per accedere alla fiera, che costano 16 franchi per gli adulti e 9 per i ragazzi dai 9 ai 16 anni, oltre che per i pensionati. Gli orari di apertura sono dalle 10 alle 20, nei giorni feriali, e dalle 9 alle 19, il sabato e la domenica. Per chi volesse recarsi in macchina al PalaExpo dal Nord Italia, il consiglio è di prendere il traforo del Monte Bianco, seguire per GInevra e quindi per l'aeroporto, dato che l'area fieristica si trova proprio di fronte a quest'ultimo. La Polizia Locale gestisce il flusso delle auto in arrivo indirizzandole verso i parcheggi, da cui sono poi operative eventuali navette. La fiera è però ben servita anche da treni e mezzi pubblici e può quindi essere gioco valutare anche più alternative per arrivare al Salone.


TAGS: salone di ginevra 2016 ginevra 2016 gims geneva motor show 2016 salon auto ch