Autore:
Andrea Rapelli

COSTA SMERALDA Scegliere Porto Cervo per aprire uno stiloso lounge club griffato Rolls è stato un po' come sparare ad un elefante a pois incastrato in una cabina telefonica: difficile sbagliare il colpo. Perfetto nel suo lussuoso splendore, Il locus amoenus sardo è venuto buono pure per tenere a battesimo una versione speciale che celebrasse il tutto: la Rolls-Royce Wraith Porto Cervo, curata dal reparto BeSpoke.

IN THE NAVY Se l'esterno si tinge di Navy Blue (poteva essere altrimenti?) il bello della Rolls-Royce Wraith Porto Cervo si scopre in abitacolo: sui poggiatesta delle poltrone in morbida pelle color Artic White - le cuciture sono a contrasto, nel solito Navy Blue - compare una rosa dei venti stilizzata mentre plancia e pannelli porta si arricchiscono con inserti lignei Royal Walnut Open Pore, che ricordano l'atmosfera della barca.

V12 Nessuna novità sotto il cofano, dove continua a battere il V12 biturbo da 6.6 litri e 632 cv. Nulla, poi, si sa sul fronte del prezzo: e forse, per le coronarie dei comuni mortali, è anche meglio così...