Autore:
Lorenzo Centenari

BONUS-MALUS Rispetti i limiti di velocità? Bene, molto bene. Non ti fermi al segnale di Stop? Male, molto male. E per punizione, l'RC Auto ti verrà a costare di più. Dal Giappone, ecco una formula assicurativa rivoluzionaria: la prima polizza basata sui comportamenti di guida rilevati dalla telematica di bordo. L’idea nasce collaborazione tra Toyota e il Gruppo assicurativo Aioi Nissay Dowa Insurance. Addio privacy, ma se ne valessa la pena?

AUTOMOBILISTA MODELLO Non più solo il tradizionale meccanismo bonus-malus che premia l'automobilista che non provoca sinistri. L'assicurazione studiata da Toyota e Aioi Nissay Dowa Insurance prevede infatti sconti sulle polizze anche per coloro che, più in generale, oltre a non essere coinvolti in incidenti stradali rispettano le regole di circolazione. A monitorare in tempo reale e in forma molto dettagliata lo stile di guida dell'assicurato sarà un programma elettronico, un software che in sostanza accresce le funzioni della scatola nera. Vietato sgarrare, quindi. O ne pagherai le conseguenze non solo di fronte alla legge, ma anche allo sportello della compagnia.

UNA RATA AL MESE Lo speciale piano assicurativo sarà disponibile per i proprietari di alcune vetture Toyota equipaggiate con sistemi di connessione dati, capaci dunque di trasmetterli alla compagnia assicurativa per via telematica. Il progetto partirà il 15 gennaio 2018, mentre i primi calcoli per quantificare il premio (che avrà cadenza mensile) scatteranno ad aprile. Quando a copiare è l'Occidente: non è detto che ben presto il modello giapponese non possa essere presto adottato anche in Europa.


TAGS: Assicurazione RC Auto premio Assicurazione RC Auto polizza Assicurazione RC Auto scatola nera Assicurazione RC Auto quanto costa Assicurazione RC Auto Giappone Assicurazione RC Auto elettronica Assicurazione RC Auto Toyota Assicurazione RC Auto come si calcola Assicurazione RC Auto comportamento alla guida Assicurazione RC Auto sconti polizza