Autore:
Lorenzo Centenari

LA METTE NEL SETTE Come se la passa, Dame Porsche? Non c'è male, anzi, va a gonfie vele. Porsche Italia archivia il 2017 con una crescita da guinness, registrando un monte vendite superiore su base annua del 7%. Consegnate complessivamente 5.534 auto, per un'ascesa che assume ancor più prestigio se si considera che in quattro anni, dal 2013, l'incremento è stato addirittura dell'80%. All'orizzonte, nuovi affascinanti traguardi. Commerciali, tecnologici, filosofici. Ma andiamo con ordine.

EFFETTO MACAN A guidare le vendite record di Porsche in Italia nel 2017 è la Macan: 2.640 esemplari, ovvero il 4% in più rispetto al 2016. Ma contribuiscono al trionfo anche Sua Maestà 911 (938 unità, +2%) e sua sorella minore 718, 557 esemplari in totale, suddivisi tra Boxster (273, +13%) e Cayman (284, +120%). Flette la Cayenne (848, -27%), ma il big Suv scontava dopotutto il cambio generazionale. Al contrario, fresca di debutto e raggiunta dalla variante Sport Turismo, Porsche Panamera tocca quota 551 consegne e fa registrare un'impennata del 270%.

LA PIÙ AMATA DAI CONCESSIONARI Il prodotto (7 lanci nel 2017), certo, ma non solo. A fare la differenza e a spostare l'ago della bilancia del successone Porsche, nell'anno solare è anche il supporto della rete, un network di 34 concessionari e 18 centri assistenza di alto livello, fedele al marchio e in costante sinergia con la filiale. Sia quando le cose vanno bene, ed è più facile, sia quando sorgono problemi. Ovvero, quando la cooperazione è un valore tutt'altro che scontato. A suggellare l'intesa tra la Cavallina e la rete vendita, anche il premio DealerStat 2017 come Casa auto più amata dai propri concessionari.

PORSCHE CAYENNE: VOLUME III Ma il 2017 è storia, serve guardare avanti. E le premesse per un 2018 spumeggiante ci sono tutte, dal momento che a Cayenne di terza generazione il pubblico di riferimento, un bacino di 82.100 porschisti solamente nel nostro Paese (tanti sono gli esemplari oggi circolanti, tra classici e moderni), ha già tributato applausi scroscianti. Lo sport utility che Porsche conserva in gamma ormai dal lontano 2002 (770 mila unità prodotte) adotterà nel corso dell'anno anche la motorizzazione ibrida plug-in.

PAROLA D'ORDINE: FLESSIBILITÀ Novità anche in chiave finanziaria. Nel 2018 Porsche Italia lancia in via sperimentale Porsche Flex Drive, il programma di noleggio flessibile studiato per offrire al cliente la possibilità di unire in un unico contratto due diverse tipologie di vettura, una quattro porte e una due porte. In termini pratici, scegliendo Cayenne, Panamera o Macan si avrà in uso esclusivo (non in contemporanea) una 911 o una 718. Compresi nel medesimo pacchetto, tutti i servizi accessori come assicurazione, manutenzione, sostituzione pneumatici e custodia dell’auto non utilizzata. Il progetto pilota di Porsche Flex Drive coinvolgerà inizialmente i Centri Porsche di Bologna, Mantova e Modena.

FASHION PORSCHE A questioni di immagine, ma anche commerciali, è poi pensata l'inaugurazione ad aprile 2018 del Porsche Studio di Via della Spiga a Milano, proprio dove ora sorge lo store di Porsche Design. Porsche Studio è il nuovo format espositivo che esprime il progresso digitale al quale anche a Stoccarda si stanno adeguando: suggestivi media wall e appetitosi schermi interattivi, ma anche l'opportunità - tra una visita alle boutique di abbigliamento e un caffè sotto la Modonnina - di tornare a casa con in mano il contratto di acquisto della Porsche dei desideri. Dopo Guangzhou in Cina, Beirut in Libano, e Sylt in Germania, la nuova formula sbarca dunque anche nel Quadrilaterlo della Moda.

"SUA PUREZZA" MISSION E Il 2018 sarà una stagione di lanci in grande stile e di ulteriori passi avanti sotto il profilo tecnologico. Ma la svolta più importante è attesa in realtà per il 2019, l'anno cioè nel quale vedrà la luce lo step definitivo di Porsche Mission E, la prima vettura 100% elettrica del marchio. Nel preparare il campo a Mission E, nel frattempo Porsche ha aderito assieme ad altri brand teutonici alla joint venture Ionity, progetto per una rete pubblica paneuropea di ricarica veloce. In particolare, a Zuffenhausen farà presto capo una rete di stazioni di ricarica ultrarapide con colonnine di potenza compresa tra i 150 e i 320 kW. Elettrificazione infine anche sul fronte motorsport: a partire dal 2019, Porsche parteciperà ufficialmente al campionato di Formula E. Scaletta intensa ed ambiziosa, come forse mai in tanti anni di storia.


TAGS: porsche 918 porsche carrera porsche panamera sport turismo porsche suv Porsche Mission E porsche 718 porsche cayenne 2018 Porsche vendite 2017 Porsche vendite Italia Porsche Macan vendite 2017 Porsche Cayenne ibrida Porsche Cayenne ibrida plug-in Porsche Flex Drive Porsche record vendite Italia