Ormai è come una di quelle bellone dei calendari per soli uomini: da scoprire non c'è più niente. Soprattutto dopo l'ultimo velo tolto ai particolari tecnici che la distinguono: due motori da Parigi-Dakar e tutta una serie di sistemi di controllo intelligenti che aiutano a sfruttare al meglio le enormi potenzialità di questo mezzo. Tecnologia d'avanguardia, naturalmente, degna della tradizione di questa Casa. 

Manca solo di poterla toccare con mano e testare su strada. Per vederla c'è da aver pazienza ancora un paio di mesi, quando a settembre aprirà i battenti a Parigi il Mondial de l'Automobile, il Salone del debutto per la Cayenne. Più difficile prevedere il giorno della prova. Nel frattempo si può osservare più in profondità la Cayenne cliccando sulle immagini qui sotto, accompagnate da una breve spiegazione sulle ultime novità tecniche svelate dalla Porsche.  

                                         

TAGS: porsche cayenne: la tecnologia