Autore:

SCUSATE IL RITARDO Contiunua in modo proficuo la collaborazione tra la Peugeot e la Casa editrice Edinat, iniziata nel 2004 e che ha già portato all'uscita di dieci Guide alle Aree Protette d'Italia. La Collana si arricchisce ora dell'undicesimo volume, dedicato  finalmente alla Valle d'Aosta. A giustificare il "finalmente" è il fatto che questa regione detenga una serie d'importanti primati: è la più piccola d'Italia, la meno popolata e la più montuosa, fatti che la dicono lunga sulla sua anima verde. Il tutto senza dimenticare che nel suo territorio si trovano il Monte Bianco, che è la montagna più alta d'Europa, con i suoi 4.810 metri, e il primo Parco Nazionale sorto in Italia, quello del Gran Paradiso.

13 EURO Il titolo esatto della guida è "Valle d'Aosta il vademecum delle aree protette". Nelle sue 64 pagine trovano spazio tutte le riserve della zona, compresi quattro giardini botanici, dieci geositi e due giardini rocciosi. Il volumetto si può acquistare nelle librerie specializzate a 13 euro. Della stessa Collana esistono già le Guide dedicate a Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Puglia, Lazio, Basilicata, Veneto, Abruzzo - Molise e Marche.

A TUTTO CAMPO I progetti firmati "Peugeot per l'ambiente" non si fermano qui. Per compensare la CO2 prodotta nella realizzazione della guida, la Casa del Leone sostiene il rimboschimento di un'area del Parco del Ticino, in Lombardia. Inoltre, la Peugeot garantisce supporto al concorso "La Città per il Verde" promosso da "Il Verde Editoriale". L'iniziativa premia quei comuni che attuano le migliori iniziative a favore del verde pubblico nel loro territorio con la possibilità di avere in uso per un anno una 308 SW HDi FAP.