Autore:
Massimo Grassi

DIGITALMENTE Oltre che nelle forme la nuova Peugeot 3008 cambia notevolmente anche dal punto di vista dei contenuti tecnologici, con l’arrivo del nuovo i-Cockpit che comprende un monitor TFT a colori da 12,3” al posto della classica strumentazione analogica e un monitor touch da 8” per gestire il sistema di infotainment. Sistema che può contare anche su pulsanti fisici, chiamati toggle switch, per richiamarne le differenti funzioni.

COLLEGAMENTO VELOCE Collegare il proprio smartphone al sistema di infotainment della nuova Peugeot 3008 è facile e veloce: basta attivare il bluetooth sul proprio device, collegarlo all’auto e il gioco è fatto. Questione di un minuto circa. Possiamo così avere a portata di dito la rubrica telefonica e la musica memorizzata sullo smartphone. Siete bassi di batteria? Come optional è disponibile il sistema Wireless Smartphone Charging, per ricaricare lo smartphone senza utilizzare cavi.

SI, VIAGGIARE Il navigatore della nuova Peugeot 3008 si basa su mappe firmate TomTom che dispongono anche del servizio di infotraffico (è necessaria però una connessione internet). Selezionare la destinazione è facile e veloce e per ottenere l’itinerario bisogna attendere solo qualche secondo. La grafica è molto chiara, peccato però che ogni tanto il percorso scelto non sia quello più logico.

ASCOLTA LA MIA VOCE Siamo ormai abituati a dialogare con gli assistenti vocali dei nostri smartphone (come ad esempio Siri di iPhone) e per questo trovarsi a che fare con i comandi vocali di un’auto può apparire un passo indietro. Va detto però che Siri & co. si basano su server ricchi di informazioni, mentre le auto fanno affidamento unicamente a comandi pre caricato sul sistema. Gestire a voce l’impianto di infotainment della nuova Peugeot 3008 risulta un po’ macchinoso, anche se difficilmente il sistema manca un colpo. Per fortuna, grazie alla compatibilità con Android Auto, Apple CarPlay e MirrorLink però possiamo conversare tranquillamente col nostro smartphone e gestirne le differenti funzioni.

LA NOSTRA COLONNA SONORA iPod, iPhone, smartphone Android, semplici chiavette usb… il sistema di infotainment della nuova Peugeot 3008 digerisce di tutto e possiamo ascoltare musica da praticamente qualsiasi tipo di supporto. Peccato però che ci sia appena una presa usb. Se invece preferite la radio potete ascoltare le normali frequente AM ed FM e le stazioni DAB.

DIMMI CHI SEI Bella la possibilità di creare fino a 3 profili utente per personalizzare le differenti funzioni del sistema di infotainment. Entrati in auto non ci resta che attivare il nostro profilo per avere, ad esempio, la grafica della strumentazione digitale che più ci piace e la radio sintonizzata sulla nostra stazione preferita.

PELO NELL’UOVO L’unica pecca degna di nota, a parer mio, è rappresentata dalla possibilità di gestire l’impianto di climatizzazione unicamente tramite il monitor touch. È vero, lo schermo è posizionato in alto e non si passano ore e ore a cambiare temperatura e intensità del flusso d’aria, ma quando lo si fa si rischia di distrarsi più del dovuto.

DOVE E COME Il sistema di infotainment con monitor da 8” è disponibile di serie a partire dall’allestimento Active, mentre per avere la compatibilità con Apple CarPlay, Android Auto e Mirror Link e il navigatore 3D Connected Navigation bisogna optare per la Peugeot 3008 in allestimento Business e Allure. Se non si vuole salire di allestimento invece il budget deve comprendere 1.200 euro per il navigatore o 1.300 per avere anche la radio DAB. Impallinati del suono? Ok, sappiate che l’impianto Hi-Fi Focal con 10 altoparlanti costa 850 euro. Se invece volete la superficie di ricarica wireless la richiesta è di 100 euro.

 


TAGS: peugeot tecnologia peugeot 3008 infotainment