Autore:
Paolo Sardi

LA SFIDA Inutile girarci intorno, devono essersi detti al quartier generale Opel, se guerra deve essere, che guerra sia. Fatti due conti e dato l'ultimo sguardo a quel gioiellino della nuova Astra, ecco la storica decisione: affrontare il nemico a viso aperto, ad armi pari. Puntando cioè sui contenuti senza eccessi di generosità. Via quindi a un listino simil Golf e vinca il migliore.

VENTITRE Come d'uso, più che un listino è un'ubriacatura di combinazioni. Nel caso in questione, prendete uno shaker, quattro livelli di allestimento, sei motorizzazioni e due diversi tipi di trasmissione, date un’agitata energica e quello che otterrete saranno ventitre versioni del nuovo cocktail Astra. Un liquore amaro da sorseggiare lentamente nel dopocena, per meditare sulla completezza degli equipaggiamenti e sulle differenze con i prezzi delle più acclamate medie presenti sul mercato. Golf in primis.

CLUB

Alla base della nuova famiglia Astra c'è la Club, che tra le altre cose dispone di serie di ABS, airbag frontali, servosterzo elettroidraulico e radio mangiacassette, ma che lamenta la colpevole assenza del climatizzatore manuale, disponibile solo a pagamento

ENJOY Climatizzatore che invece è di serie sulla versione intermedia, la Enjoy, che offre in più anche il lettore CD e gli airbag a tendina e consente ampie possibilità di personalizzazione grazie a numerosi optional non ottenibili invece sulla Club. A separare le due versioni c’è comunque la bella cifretta di 1400 euro

ELEGANCE E COSMO

 Sborsandone altri 1500 si arriva invece alle due versioni top della gamma, Elegance e Cosmo. Offerte a pari prezzo, sono la prima più sobria e la seconda più sportiveggiante. Tra i loro plus figurano il climatizzatore automatico, il computer di bordo, i comadi radio al volante (in pelle) oltre a cerchi e assetti specifici.

BENZINA Quattro i motori a benzina. Si inizia da un 1400 da 90CV e da 14.650 euro (Club) per arrivare a quota 17.550 (Elegance e Cosmo). Per chi cerca un po’ più di prestanza lo step successivo è un 1600 da 105 CV (da 15.450 a 18.350 euro), eventualmente disponibile con cambio automatico robotizzato Easytronic (+ 450 euro).

ANIMA SPORTIVA

Per chi non ne ha ancora abbastanza vi sono poi un 1800 da 125 CV (non disponibile in versione Club) con prezzi da 17.300 a 18.800 euro, e un 2000 Turbo da 170 CV. Quest’ultimo offerto solo in allestimento Cosmo a 22.030 euro, comprensivi però anche di sistema ESP, quanto mai utile vista la potenza in gioco.

LE MARATONETE

Accanto alle quattro unità a benzina, Opel ne propone anche due turbodiesel, entrambe caratterizzate dalla sigla 1.7 CDTI e con potenze di 80 e 101 CV. Nel primo caso i prezzi oscillano tra i 16.050 euro e i 18.950 mentre per mettere alla frusta quei 21 CV in più bisogna mettere in preventivo una differenza di 900 euro tondi tondi.

TAGS: opel astra: ecco i prezzi