Autore:
Luca Cereda

PESCI TROPICALI Dopo la Mini anche Opel ci prova con il calcio, il Brasile, i mondiali, bizzarri gadget tecnologici e un abitacolo ispirato al Maracanà, per una versione quanto mai estrosa della sua berlina compatta: la Opel Astra Copacabana.

DRIVE ON THE BEACH A presentarcela è un improbabile Ronaldo in erba, dandoci appuntamento per oggi, primo di aprile. Fermandosi all’auto e le sue grafiche, si penserebbe che nel calcio abbiano introdotto la safety car. E invece la Opel Astra Copacabana è qualcosa di molto più divertente. Entrando ci si accomoda su un sedile rivestito in erba e si affondano i piedi in un tappetino di vera sabbia di spiaggia brasiliana. Con tanto di conchiglie.

BEVITELA! Una volta acceso il sistema di infotainment, a voi la scelta: seguire le partite in livestreaming o giocare a un videogioco – di calcio, ovviamente - dalla grafica un po’ rétro. E vogliamo parlare del clacson, che suona distintamente la samba oppure una vuvuzela? Senza dimenticare il kit pronto-uso per prepararsi una caipirinha (rigorosamente analcolica). Forte, vero? Ma se ci avete creduto siete dei cai… piranha