Autore:
Marco Congiu

L'OMBRA DEL DRAGO La nuova Mini Elettrica sarà cinese. O meglio, si farà in Cina. BMW e Great Wall hanno raggiunto un accordo in cui si stabilisce che l'iconica tre porte inglese sarà prodotta all'ombra della Grande Muraglia, anche se non si conosce ancora in quale stabilimento.

MANCA UN ANNO Il debutto è previsto per il 2019, quando saranno passati due anni dalla presentazione della Mini Electric Concept al Salone di Francoforte 2017. A quanto sappiamo, non dovrebbe essere minimamente a rischio la produzione nella storica sede di Oxford. L'accordo tra BMW e Great Wall arriva al termine di un anno incredibilmente redditizio per la casa dell'elica, che ha visto la Cina diventare il suo mercato di riferimento con circa 560.000 auto vendute.

FEDELE AL PASSATO La nuova Mini elettrica sarà necessariamente una pietra miliare nella storia del marchio inglese. Non si sa ancora nulla a proposito di prestazioni e autonomia, né tantomeno si conosce una scheda tecnica. L'auto di serie dovrebbe essere molto simile alla Mini Electric Concept, senza tuttavia eccedere in forme tipiche dei prototipi. E il go-kart feeling è garantito, almeno secondo le parole dei vertici Mini. 


TAGS: mini mini elettrica Mini Electric Concept nuova mini elettrica mini elettrica prezzo mini elettrica 2019 mini countryman ibrida consumi reali mini ibrida prezzo mini countryman plug in hybrid prezzo