Autore:
Marco Congiu
ELETTRIFICAZIONE Sono giorni importanti per Audi, che si appresta a lanciare la nuova A8 anche nel nostro mercato nelle motorizzazioni V6 benzina e Diesel mild-hybrid a 48 Volt. Allo stesso tempo, arrivano a listino anche le versioni mild-hybrid di A4 2016 e A5, con le motorizzazioni mHEV.
 
COSA CAMBIA? Le versioni mild-hybrid a 12 Volt di Audi A4 e A5 saranno abbinate alle motorizzazioni 2.0 TFSI da 190 CV e 252 CV. Nello specifico, si tratta di un alternatore capace di gestire le funzioni st Star&Stop, accensione e spegnimento, con il recupero di energia in frenata. Più o meno quello che avviene in Formula 1, anche se in scala ridotta. Interessante, poi, l'omologazione di queste vetture come ibride in Italia, favorendo l'accesso all'Area C di Milano, alle varie ZTL e ad altre aree specifiche dei centri cittò, oltre all'esenzione fino a 5 anni di bollo. 
 
CONSUMI DICHIARATI Con l'introduzione del mild-hybrid, si abbassano di conseguenza i consumi dichiarati da Audi che diventano, rispettivamente, di 5,7 l/100 km per la A4 2.0 TFSI ultra da 190 con trazione anteriore e cambio manuale, mentre per l'unità da 252 CV, proposta solo con il cambio automatico S Tronic, i consumi salgono ai 6,3 l/100 km.

TAGS: audi audi a4 audi a5 audi a4 mild-hybrid audi a5 mild-hybrid