Autore:
Luca Cereda


Dalle Alpi alle piramidi forse no, ma dalla Cornovaglia alla Scozia si può fare
, parola dell' NTCE (Nissan Technical Centre Europe): basta avere un Qashqai col pieno. Sette autisti dell'NTCE di Cranfield, infatti, hanno dimostrato che con una Qashqai 1.5 dCi si può attraversare il Regno Unito da Land's End fino a John O'Groats, il punto più settentrionale della Scozia, senza correre il rischio di rimanere a secco, magari a pochi metri dal mostro di Loch Ness.

Partiti di buon ora il mattino del 25 settembre, hanno percorso 1.873 km consumando mediamente 4,2 litri di gasolio ogni 100 km. Ma non è tutto. Arrivati a destinazione, gli autisti hanno trovato ancora sette litri di carburante (sufficienti per altri 176 km) nei serbatoi delle rispettive Qashqai. Notizia che, si suppone, avrà immediatamente destato interesse negli scozzesi, perché il dato sul consumo del gasolio segna un risparmio di circa il 29% rispetto a quello riportato sul depliant del Qashqai.

Calcolatrice alla mano, il novello proprietario Qashqaiavrà presto quantificato il tutto in euro: per un cliente che percorra in media 16.000 km all'anno, sono 278 euro che vanno nel salvadanaio. Il cliente risparmia e l'ambiente respira. Il test, infatti, ha anche accertato una riduzione delle emissioni di CO2: 111 g/km contro i 145 g/km dichiarati nella brochure. Complimenti alla Qashqai, ma sorge scontata una domanda: chi le scrive le brochure?