La tappa milanese e di Madrid hanno aperto la seconda edizione del Nissan Qashqai Challenge, un torneo di urban free ride in mountain bike dal montepremi principesco.

L'evento itinerante (che nel prossimo mese attraverserà anche Germania, Francia e Inghilterra) ha quest'anno una nuova formula. Propone sempre cinque week-end, in altrettante località diverse, durante i quali i rider di tutto il mondo si sfideranno in evoluzioni ciclistiche, nelle discipline North Shore, Dirt, Street, Park e Big Air. Le prime due tappe sono gare OPEN, dove giovani atleti atleti italiani e spagnoli potranno confrontarsi al fianco dei migliori del mondo in questa disciplina: dieci di loro si qualificheranno per le tre sfide "challenge" di Monaco, Parigi e Londra.

Così Nissan affianca il proprio marchio e il nome del suo crossover, la Qashqai, a una disciplina che incarna uno stile di vita dinamico, avventuriero, all'aria aperta in città. Gli stessi valori che ha cercato di trasmettere - sin dalla sua uscita - la campagna di comunicazione a supporto del lancio della Qashqai, e non a caso lo spot d'esordio vedeva le gambe di un gigante esibirsi in evoluzioni acrobatiche per la città utilizzando l'auto come skateboard.

Il prossimo appuntamento è fissato per Monaco (11 maggio), Parigi (17 maggio) e Londra (24 maggio). Il più bravo si porterà a casa una cifra da vertigini tanto quanto certi salti fatti con la bici per conquistarsela: 250.000 dollari.


TAGS: nissan qashqai challenge 2008