Autore:
Lorenzo Centenari

HAT-TRICK Tecnica e design, arte e ingegneria. Non è detto che uno scienziato non possieda anche una vena romantica, e lo stesso dicasi di un Costruttore auto. Mazda inizia il 2018 facendo incetta di premi: tre riconoscimenti sia allo stile della propria concept Vision Coupé, sia alla tecnica che si cela all'interno del rivoluzionario motore a benzina Skyactiv-X. E la stagione non è che appena cominciata. All'orizzonte si profila il Salone di Ginevra. Altro giro, altri premi?

SCULTOREA Massima espressione della filosofia Kodo Design, Mazda Vision Coupé ha ricevuto al Festival Automobile International 2018 di Parigi il premio come "Most Beautiful Concept Car of the Year". Nulla di strano, dal momento che sin dal reveal allo scorso Salone di Tokyo il prototipo giapponese aveva suscitato moti di entusiasmo e di passione. Pulizia estrema, aerodinamica da sportiva autentica: la Vision Coupé merita un piedistallo al MoMa di New York.

X FACTOR A incoronare il propulsore Skyactiv-X e la sua portata tecnologica sono stati invece la giuria del "Quattroruote Global Tech Award" e quella del "FuturAuto 2018 Trophy for Automotive Innovation" di Bruxelles. Merito di un programma di studi sulla termodinamica che fanno del Mazda Skyactiv-X il primo motore a benzina di serie al mondo a sfruttare i vantaggi dell’accensione per compressione. Per un benzina che fa il verso ai turbodiesel. E convince gli esperti.


TAGS: mazda vision coupé Mazda Vision Coupé design Mazda Vision Coupè Kodo Design Mazda Vision Coupé premi Mazda Skyactiv-X premi Mazda Skyactiv-X Global Tech Award Quattroruote Mazda Skyactiv-X benzina Mazda Skyactiv-X innovazione Mazda Skyactiv-X tecnologia Mazda Skyactiv-X compressione Mazda Skyactiv-G Mazda Skyactiv-X consumi