I dati di vendita più recenti stanno spingendo le Case ad allargare la propria gamma a GPL e Fiat, come ha già dimostrato nei mesi scorsi, non fa certo eccezione. La novità è che il bifuel si prepara a debuttare anche sul marchio Lancia, nel vano posteriore dei modelli Ypsilon e Musa alle quali è dedicato il "porte aperte" del prossimo week end di sabato 4 e domenica 5 aprile.

Tra il 2007 e il 2008 le vendite di auto a GPL sono aumentate del 140%, secondo le stime. Il secondo fattore che rende così appetibile questo filone di mercato sono gli ecoincentivi stanziati dal governo per questo genere di auto a doppia alimentazione, spesso supportato da parallele iniziative regionali che offrono altri sconti cumulabili; oltretutto, sia la Ypsilon sia la Musa mantengono le emissioni di CO2 entro i 120 g/km e godono dunque del massimo contributo previsto (2000 euro).

Le versioni a GPL della Ypsilon e della Musa vanno ad inaugurare la gamma definita "Ecochic". Con questo termine, Fiat vuole sottolineare come l'installazione dell'impianto a doppia alimentazione non vada ad intaccare in alcun modo l'eleganza di questi modelli, offrendo invece una serie di vantaggi che si ripercuotono soprattutto sul prezzo.

Tra incentivo per il GPL (2000 euro), eventuale bonus rottamazione (1500 euro) e un ulteriore sconto offerto dalla Casa per questa versione ecologica si può cumulare uno sconto complessivo fino a 5000 euro, che consentirebbe di accedere a una Lancia Ypsilon Argento Ecochic a partire da un prezzo inferiore a 9.000 euro.