Autore:
Andrea Rapelli

PASSERELLA Il palcoscenico è di quelli raffinati: il Lido di Venezia, la 69a Mostra Internazionale di Arte Cinematografica, attori e attrici di caratura mondiale. Un parterre de rois tagliato a pennello per il debutto della Lancia Flavia Red Carpet, esemplare unico della cabrio coupé torinese creato per l'evento.

CENTENARIO La scusa, se così si può chiamare, è il centenario di Poltrona Frau, che, oltretutto, ha alle spalle una lunga storia di partnership con il marchio di Chivasso, cominciata negli anni 20. Gli artigiani di Tolentino, quindi, hanno rivestito con pelle pieno fiore rossa sedili e braccioli della Lancia Flavia Red Carpet mentre la carrozzeria si tinge di bianco, per un effetto scenico notevole. Non si segnalano, infine, cambiamenti nella meccanica, con il 2.4 benzina da 170 CV a spingere sotto il cofano.

PREMIERE Nonostante la collaborazione fra Lancia e la Mostra Internazionale di Arte Cinematografica duri ininterrottamente da 7 anni, è proprio la Flavia Red Carpet ad essere la prima scoperta nella storia della kermesse veneziana.