Terza interpretazione, ma non è detto che sia l'ultima: da oggi le auto e le moto che viaggiano in autostrada devono tenere i fari anabbaglianti accesi anche di giorno. Per le due ruote l'obbligo è esteso a tutte le strade d'Italia. Restano invariate le altre modifiche al Codice della strada introdotte con decreto legge la settimana scorsa. E cioé: 
- è consentito l'uso del telefonino anche durante la guida a patto di utilizzare l'auricolare;
- si riduce la quantità del tasso alcoolemico consentita nel sangue di chi è alla guida di auto, moto e ciclomotori (da 0,8 a 0,5 grammi per litro);
- le forze di polizia potranno effettuare controlli a distanza della velocità con strumenti che non prevedono la presenza di agenti sul luogo. Quindi senza l'obbigo di contestare subito l'infrazione.

Il decreto dovrà essere convertito in legge dopo sessanta giorni dall'introduzione (quindi il 20 agosto) pena la decadenza delle norme.


TAGS: la farsa dei fari