BOOM! Le auto come nessuno le aveva fotografate prima d’ora: esplose. Cristallizzate in quella frazione di secondo in cui i mille pezzi che le compongono zampillano per aria. Ci vuole pazienza e talento per fare quello che Fabian Oefner, fotografo svizzero, ha fatto con alcuni modellini di automobili d’epoca, tra i quali una Jaguar E-Type, una Mercedes 300 SLR Uhlenhaut Coupé e una Ferrari 330 P4 (vedi cover) nella sua opera d’arte “Hatch and disintegrating”.

IL TRUCCO Quello di Oefner è un minuzioso lavoro di scomposizione, fotografia e fotoritocco. Oefner ha ridotto le auto in minutaglia e poi immortalato il loro processo di scomposizione con un artifizio tecnico che niente meglio del video postato qui sopra può documentare. Trattasi di una sorta di “making of”  di “Hatch and disintegrating”, che fino a maggio sarà in esposizione alla MB&F Mechanical Art Devices Gallery di Ginevra.  Attraverso delle stampe da 120x80 cm che verranno vendute a 1900 franchi (poco più di 1500 euro) l’una.