Brutto colpo per la General Motors: oltre due milioni di auto dovranno tornare dai concessionari per un difetto alla cintura di sicurezza del sedile centrale posteriore. La cintura sarebbe agganciata troppo in alto con il rischio di provocare danni anche gravi nel caso di impatto, soprattutto per i passeggeri di statura più bassa. In pratica, invece di passare sopra la spalla la cintura si posizionerebbe all'altezza della gola.

Sono coinvolti nel richiamo molti modelli di prestigio e di successo negli States, tra cui l'Hummer H2 venduto anche in Italia. Tra le altre, le Cadillac (Escalade, Escalade ESV e EXT), le Chevrolet Silverado Crew Cab, Suburban, Tahoe e Avalanche, e le GMC Sierra Crew cab, Yukon XL, e Yukon. Tutte costruite tra il 1999 e il 2005.

E' il più grande richiamo di quest'anno per la General Motors, che ha già dovuto procedere al richiamo di quasi un altro milione di vetture dall'inizio dell'anno. In totale per ora sono 2,9 milioni, ancora pochi comunque rispetto agli 11 milioni di veicoli richiamati dal primo costruttore al mondo nel corso del 2004.