Autore:
Raffaele Gomiero

VI PREGO DATEMI DELL’ACQUA Avete finito anche l’ultima scorta d’acqua che avete portato con voi, proprio mentre il sole non ha pietà? Un problema non da poco in estate, soprattutto se vi aspettano ancora molti chilometri in bici senza potervi rifornire. Per fortuna, a breve, questo non sarà più un problema grazie a Fontus Ryde, un rivoluzionario porta-borraccia per bici ideato dallo studente austriaco Kristof Retezar. In pratica Fontus Ryde raccoglie l’umidità contenuta nell’aria, la quale, dopo essersi condensata, si trasforma naturalmente in acqua potabile pronta all’uso.

OCCHIO AL METEO Fontus  Ryde si alimenta tramite celle solari e può raccogliere 0,5 litri d’acqua in circa 1 ora. Naturalmente, per poter funzionare al meglio, sono necessarie le giuste condizioni climatiche, che si traducono in una temperatura di circa 20° con un’umidità del 50%. Oltre a Ryde, Fontus metterà in commercio anche Airo, una bottiglia che integra la tecnologia di condensazione e che può essere utilizzata in molte occasioni, come ad esempio durante un’escursione legata allo zaino, in barca, in spiaggia e in ogni situazione all’aria aperta. Essendo un progetto in crowfunding non si sa esattamente quando sarà disponibile sul mercato, ad ogni modo il prezzo previsto dovrebbe però aggirarsi intorno ai 150-200 dollari. 


TAGS: acqua bici bottiglia fontus ryde airo siccità sete porta borraccia borraccia umidità condensa condensazione