Autore:
M.A. Corniche

L'ultimo tassello in ordine di tempo della strategia volemoje bbene è fatta di carta. Di carta di credito, per l'esattezza, con tre carte personalizzate e dedicate ad accorciare le distanze tra mamma Fiat e i suoi clienti. Tre carte, una per ogni marchio, proposte grazie a un accordo con Unicredit Clarima Banca e utilizzabili per acquisti presso i più di 25 milioni di esercizi al mondo convenzionati con il circuito MasterCard. E, soprattutto, utilizzabili a condizioni particolari presso l'immensa rete di 600 concessionarie e 5000 officine di Casa Fiat.

La prima condizione di favore è che le nuove carte Fiat, Alfa Romeo e Lancia sono gratuite, per sempre. La seconda riguarda le condizioni di pagamento che Fiat definisce agevolate e le promozioni sulle riparazioni, sui servizi di assistenza e sugli interventi di carrozzeria. Per i titolari c'è anche l'assistenza stradale gratuita 24 ore su 24 in caso di panne anche se sono a bordo dell'auto di un amico.

Poi, commissioni zero sui rifornimenti di carburante e il programma Targa, con bonus spendibili per l'acquisto di una nuova Fiat o per premi e servizi in promozione. In dettaglio, ecco le condizioni: valuta di addebito in conto il giorno 10 del mese successivo all'acquisto, commissione al 4% per il prelievo di denaro contante (minimo 2,5 euro), TAN 14,90% e TAEG-ISC 15,96% per l'utilizzo rateale "corrente" della linea di credito, 9% e 9,39% per li utilizzi rateali "speciali", 14,9% e 15,96% per gli utilizzi rateali "estesi".

Se non trovaste così utile la nuova carta

personalizzata, le spese di chiusura sono pari a zero.