Il Consiglio dei Ministri ha approvato nei giorni scorsi una modifica al Decreto Legislativo 209/03 che segna una svolta epocale in materia di demolizione di auto. In base alla nuova normativa, a partire dal gennaio 2007, chi vorrà far rottamare la propria auto potrà consegnarla gratuitamente presso appositi centri di demolizione o presso le concessionarie o le officine autorizzate. In questo caso, saranno poi le Case a garantire il trattamento dei veicoli dismessi, in base alle direttive comunitarie. Lo scopo di questa iniziativa è di permettere un miglior sfruttamento delle possibilità di riciclaggio. In tal senso, fatto 100 il peso di un'auto rottamata, l'obiettivo è di recuperare l'85% dei materiali e di riciclare l'80% degli stessi. Questo fino al 2014; dal 2015 il traguardo sarà ancora più ambizioso e tali percentuali saliranno rispettivamente al 95 e all'85%.