E’ sempre un quattro cilindri in linea, con distribuzione a sedici valvole, ma la potenza è stata ridotta a 116 cavalli (85 Kw) a 6300 giri al minuto, con una coppia massima di 157 Nm a 4550 giri, l’ottanta per cento della quale disponibile a partire da 1600 giri.

La velocità massima è di 176 km/h con consumi dichiarati dalla Casa di 7,7 litri/100km nel ciclo combinato. Il nuovo 1600, abbinato al cambio manuale a cinque rapporti, è dotato di ETC (Electronic Throttle Control) il sistema, accoppiato alla centralina elettronica Siemens, che elimina il collegamento meccanico tra il pedale dell’acceleratore e il sistema di alimentazione, consentendo emissioni e consumi ridotti.

In attesa dell’interessante 2200 turbodiesel common rail, in arrivo la prossima primavera, la PT Cruiser 1.6 sarà disponibile dai concessionari a partire dal weekend del 25 e 26 novembre. Tre le versioni: la 1.6 Classic, a 18.420 Euro (36,6 milioni di lire), la Touring, a 19.920 Euro (38,57 milioni di lire) e la Limited, a 22.980 Euro (44,5 milioni di lire).


TAGS: chrysler pt-cruiser 1600