Autore:
Gilberto Milano

MERCATO COMUNE E’ vero, o almeno in genere è così: i prezzi delle auto inglesi sono normalmente più alti di quelli applicati in Italia sugli stessi modelli. Ma c’è sempre l’eccezione che confermerebbe la regola. Nel nostro caso è il listino della nuova Bmw Serie 1, appena ufficializzato dalla Bmw Italia. Contrariamente a quanto accade nel Regno Unito, dove i prezzi della Serie 1 sono in vigore da una settimana (come anticipato su questo sito), la nuova compatta bavarese avrà un prezzo di listino più caro della sorella d’Oltremanica.

CARA ITALIA

Ora possiamo affermarlo con certezza, la Bmw Serie 1 sarà davvero la più cara del suo segmento anche da noi. Per averla si dovranno sborsare come minimo 23.700 euro (+400 rispetto al Regno Unito) che potranno salire a 30.100 per la versione top. Questa sì meno cara della corrispondente di lingua inglese (-800 euro). In sintesi, in Italia sarà più cara nelle versioni di accesso e proporzionalmente meno onerosa nelle versioni più ricche…

QUATTRO X

TRE Quattro i motori disponibili al lancio, e tre le versioni proposte, tutte dotate di pneumatici runflat da 16 pollici e cambio sportivo manuale a sei marce (cinque marce per la 116i), di luci stop a due stadi che segnalano l’intensità della frenata, del controllo della stabilità (DSC), del controllo di trazione (DTC), del Dynamic Brake Control (DBC) per il bloccaggio elettronico del differenziale, di airbag laterali, frontali e per la testa.

MOTORI

Saranno due a benzina e due diesel, così differenziati:
-116i
85 kW /115 CV a 6000 giri/min; coppia massima150 Nm a 4300 giri/min; cilindrata 1,6 litri; accelerazione 0-100 in 10,8 sec; velocità massima 200 km/h; consumo medio 7,5 litri/100 km
-120i 110 kW / 150 CV a 6200 giri/min; coppia massima 200 Nm a 3600 giri/min; cilindrata 2,0 litri; accelerazione 0-100 in 8,7 sec.; velocità massima 217 km/h; consumo medio 7,4 litri/100 km
-118d 90 kW / 122 CV a 4000 giri/min; coppia massima 280 Nm a 2000 giri/min; cilindrata 2,0 litri; accelerazione 0-100 in 10,0 sec.; velocità massima 201 km/h; consumo medio 5,6 litri/100 km
-120d 120 kW / 163 CV a 4.000 giri/min; coppia massima 340 Nm a 2.000 giri/min; cilindrata 2,0 litri diesel; 0-100 in 7,9 sec.; velocità massima 220 km/h; consumo 5,7 litri/100 kmALLESTIMENTI Saranno tre come d’uso in Bmw: Eletta intesa come versione base, Attiva per chi desidera qualcosa in più e Futura per chi vuole il massimo. Ecole in dettaglio:
-Eletta
Di serie, oltre a quanto già detto, ha entrambi i sedili anteriori regolabili in altezza, i fari fendinebbia, il climatizzatore automatico, la Radio Business CD, gli alzacristalli elettrici anteriori e posteriori, modanature e particolari esterni in tinta. Per i modelli 120i e 120d i cerchi in lega sono da 16 pollici (per le altre i cerchi sono in acciaio da 16 pollici).
-Attiva Rispetto alla Eletta ha in più i fari allo xeno, l’impianto lavafari, l’assetto sportivo, il volante e sedili sportivi e cerchi in lega da 16 pollici.
-Futura Come la Eletta, con in più il portabevande, il bracciolo anteriore, il park distance control posteriore, il sensore pioggia e il pacchetto luci interne.LA CONCORRENZA A questi prezzi c’è poco da fare confronti: la più accreditata a tener testa alla Bmw Serie 1 in questo momento è solamente l’Audi A3. Per lei si parte da un listino più basso di 400 euro. La A3 1.6 Ambiente, costa infatti su strada 22.900 euro. Più difficile districarsi nelle dotazioni di entrambe. La A3 Ambiente dispone comunque di serie di airbag anteriori e laterali, del controllo elettronico della trazione, cerchi in lega da 16", chiusura centralizzata, climatizzatore automatico,dispositivo di antislittamento EDS, controllo della stabilità ESP, fari alogeni, filtro antipolline, funzione Bluetooth, immobilizer, radio con otto altoparlanti, volante regolabile in altezza e profondità.

SCONTRO AL VERTICE

Anche in alto il confronto con la A3 è perdente per la Serie 1. La più cara delle A3, la 2.0 TDI (esclusa quindi la V6 3.2 quattro che non è confrontabile) si ferma a 28.000 euro contro i 30.100 della Bmw Serie 1 al top, la 120d. Fuori gioco invece la Golf che a parità di cilindrata parte dai 20,140 euro della 1.6 base (-3.550 euro rispetto alla Bmw 116i) per arrivare ai 24.960 della versione più lussuosa, la 2.0 TDI Sportline (-6240 euro rispetto alla 120d Futura).   

 I PREZZI IN DETTAGLIO

 116i118d120i120dEletta23.70025.90027.10027.900Attiva25.90028.10028.90029.700Futura26.40028.60029.30030.100