Autore:
Giulia Fermani

GUIDARE IN SICUREZZA QUANDO PIOVE I viaggi in auto con il sole in faccia e il finestrino abbassato stanno per diventare un lontano ricordo, lasciando spazio ad assai meno romantici tragitti sotto temporali e cieli grigi. La stagione autunnale e le sue piogge forniscono, anche, terreno fertile perché si creino situazioni pericolose. La circostanza più temuta dagli automobilisiti è certamente quella dell’ aquaplaning, quando l’auto comincia a scivolare sull’acqua. Per preparare gli automobilisti a far fronte a questa evenienza Nokian ha stilato un vademecum da imparare a memoria per garantire sempre la massima sicurezza in auto. Gli aspetti più importanti? Moderare la velocità e tenere sempre sotto controllo le condizioni degli pneumatici, sia per quanto riguarda l'usura sia la pressione: una pressione eccessivamente bassa aumenta infatti il rischio di aquaplaning​.

PENUMATICI IN SALUTE E VELOCITA' MODERATA Cominciamo con il ricordare che il rischio di aquaplaning è maggiore in curva o in presenza di solchi nell’asfalto, a causa della maggiore quantità di acqua che si raccoglie tra lo pneumatico e la strada. Se lo pneumatico è usurato - e di conseguenza lo spessore del battistrada troppo contenuto- il volume delle scanalature non basta a trattenere l’acqua tra lo pneumatico e la strada. Lo spessore del battistrada di uno pneumatico estivo nuovo è di circa 8 millimetri e Nokian consiglia il cambio gomme al raggiungimento dei 4 mm anche se, per legge, è tollerato uno spessore degli pneumatici di 1.6 millimetri.Oltre alla buona norma di equipaggiare l’auto con pneumatici non usurati, Nokian ricorda che è importante in caso di pioggia battente moderare la velocità, rallentando di almeno 15/20 km/h.

​COSA FARE IN CASO DI AQUAPLANING? Nel caso in, cui nonostante tutti gli accorgimenti elencati, vi capitasse di perdere il controllo della vettura, non vi allarmate: premete la frizione, togliete il piede dall’acceleratore e mantenete fermo lo sterzo. Questo è molto importante perché, anche se l’istinto porterebbe a girarlo, sarebbe del tutto inutile dal momento che un’auto in aquaplaning non risponderà alla sterzata. Limitatevi quindi a puntare lo  sterzo nella direzione di marcia finché non avrete riacquistato il controllo del mezzo. 


TAGS: pneumatici sicurezza auto aqua planing nokian nokian tyres guida pratica