Autore:
Massimo Grassi

DALLA MUSICA ALLE AUTO Inizio con una piccola curiosità: forse non tutti sanno che all’inizio (poco più di 20 anni fa) Amazon era vendeva solo ed esclusivamente libri. Ai giorni nostri praticamente ci trovate di tutto e da oggi, se vi collegate al market statunitense, ci trovate anche le auto. No, per ora non potete ancora comprarle, ma scommettiamo che si tratta di aspettare ancora un po’?

BROCHURE ONLINE La sezione dedicata alle auto si chiama Amazon Vehicles ed offre esattamente quello che vi aspettate: una sorta di brochure online nella quale vengono mostrati vita, morte e miracoli di numerosi modelli in commercio e del passato. Si passa così dalla nuova Alfa Romeo Giulia a vecchie Oldsmobile degli anni ’50, passando per la DeLorean. Per i modelli più recenti ci sono foto, schede tecniche, colori disponibili, motorizzazioni… praticamente tutto quello che si trova sui siti ufficiali delle Case.

UTENTI ATTIVI E per i modelli più vecchi? Alcune schede sono compilate con dovizia di particolari, altre non hanno nemmeno la foto e qui Amazon chiede la collaborazione dei propri utenti. Se infatti avete, ad esempio, una vecchia Fiat 500 potete caricare le foto e compilare la scheda tecnica, così da aiutare il colosso dell’e-commerce ad avere schede sempre più complete.

REQUIEM PER LE CONCESSIONARIE? Ricapitoliamo: prima Amazon lancia il servizio (solo in un paio di località degli Stati Uniti) chiamato Prime Now. Drive Now che permette di prenotare il test drive della Hyundai Elantra direttamente online e trovarsi l’auto sotto casa all’orario desiderato. Ora lancia (per ora solo sul mercato USA) la sezione dedicata alle auto. Quanto manca perché il colosso guidato da Jeff Bezos si decida a vendere direttamente le auto? Pensateci: vi collegate ad Amazon Vechicles, scegliete l’auto che vi piace, prenotate il test drive, provate l’auto e se vi piace mettete l’auto nel carrello virtuale e finalizzate l’acquisto. E tanti cari saluti alle concessionarie.

AMAZON E L’AUTO: È SEMPRE PIÙ AMORE Che dire poi del rapporto sempre più stretto tra Amazon e il mondo dell’auto? Oltre ai test drive e alle schede tecniche infatti il colosso dell’e-commerce starebbe parlando con FCA per lo sviluppo di auto a guida autonoma e nel frattempo permette di controllare le Genesis G80 e G90 tramite Alexa, la propria assistente vocale. Se non è amore questo…


TAGS: tecnologia internet amazon e-commerce