Autore:
La Redazione

Si dice che gli assenti hanno sempre torto. Beh, stavolta noi ce lo auguriamo. Perché se a questa edizione 2016 del Salone di Parigi hanno detto “passo” nomi come Volvo, Ford, Rolls-Royce, Aston Martin, Lamborghini e Bentley (quest'ultime due per i tagli imposti dagli effetti del dieselgate), noi di MotorBox invece ci siamo, pronti a raccontarvi sul campo le novità più succose in vista del 2017. A quanto pare, di carne al fuoco ce n'è eccome.

Il nostro speciale è già bello ricco adesso. In molti, infatti, hanno scoperto le carte anzitempo, mostrando la merce ben prima del 29 ottobre – primo giorno di Salone (solo per la stampa); in primis i padroni di casa, i marchi francesi. Lo ha fatto Renault, con il restyling della Clio, ma soprattutto il gruppo PSA, con la nuova suv Peugeot 3008, la sorellona 5008 e la nuova Citroën C3. Citroën porterà anche due concept, a Parigi, la Cxperience e un inedito. Qualche sorpresa, pare, la tiene in serbo anche Renault, e sulla bisarca diretta a Versailles dovrebbe aver caricato, oltre alla Clio, il pickup Alaskan e la nuova Koleos.

Il Salone di Parigi 2016 terrà a battesimo anche la nuova Land Rover Discovery, la quinta serie della Nissan Micra e la Porsche Panamera 2017, proposta pure ibrida plug-in in questa seconda generazione. Un altro nome potrebbe essere la nuova Audi Q5, ma attendiamo conferme.

Lo stand Audi non rischia comunque di rimanere spoglio: ci sono le nuove A5, coupé e Sportback a popolarlo insieme al restyling della A3 – che conosciamo da un pezzo. Skoda, invece, ha già annunciato e svelato il suo suv a sette posti, la Kodiaq. Sicuramente una delle novità più significative.

Guardando ad est, invece, c'è un po' di tutto. A partire dalla nuova Civic, a Parigi per la prima volta in veste europea, per finire con la crossover Toyota C-HR, ultimata nei dettagli prima del lancio (fine 2016), passando per il ritorno della Suzuki Ignis e la nuova Kia Rio. A proposito di coreane, Hyundai svela le rinnovate i30 e i10 2017. Ma forse non è tutto.

Volete fare il pieno di cavalli? Tirate dritto allo stand Mercedes: AMG GT R, GT Roadster e la GLC 43 Coupé vi aspettano. Troverete anche un'altra anteprima assoluta, un'inedita versione tuttoterreno della Classe E pronta a sfidare a muso duro l'Audi A6 Allroad. Tra i marchi tedeschi anche Opel ha qualcosa da raccontare, con l'elettrica Ampera-e. Sulla quale pende però un grosso punto interrogativo, così come sul possibile debutto della nuova Countryman.

E le italiane? In sordina, per ora. L'attesa era tutta per l'Alfa Romeo Stelvio, promessa per il Salone di Los Angeles (novembre), così al momento ci restano la Fiat Panda 2017 e il restyling della Maserati Quattroporte. Ma c'è anche la Ferrari LaFerrari Aperta, quindi il capannello è assicurato.

Chiudiamo con le proiezioni future. Se sullo stand BMW ci sarà una concept, sarà il prototipo della futura X2. Volkswagen affida invece a una piccola il compito di svelare i piani di uno sviluppo della gamma in chiave elettrica nei prossimi anni. Occhio anche allo stand Lexus: la concept UX potrebbe essere la prossima small suv/crossover di lusso. L'enigmatica LIV-2 di SsangYong, invece, a dispeto del nome criptico ha già un'identità precisa: prefigura la nuova Rexton.


TAGS: salone di parigi 2016 mondial de l'automobile 2016 novità salone di parigi 2016