Autore:
Luca Cereda e Marco Rocca

C'E' SEMPRE... Una Jaguar alta un metro e sessantacinque? Eh già! Per tutti c’è una prima volta nella vita: per Jaguar, la F-Pace è il primo suv nella sua storia. Una storia che prende la piega di quella di altri marchi blasonati, come ad esempio Porsche e Bentley, che hanno già cavalcato l’onda delle sport utility.

FUORI E DENTRO Grazie a un prezzo più abbordabile (a partire da 44.500) la Jaguar F-Pace però non punta solo all’élite e sul mercato se la vedrà con i suv delle solite note tedesche. Tra queste c’è l’erede della GLK, la Mercedes GLC. Riscritto il nome e persi un po’ di spigoli, il suv medio della Stella può allargare i consensi, forte interni ricercati e una spiccata tendenza al confort. La Jaguar F-Pace dentro è ben fatta ma non così lussuosa, per qualità percepita e attenzione ai dettagli. Tuttavia, ha una carrozzeria filante ed atletica, che su strada fa davvero una gran scena.

PRENDIAMOGLI LE MISURE Bella lotta! Che come tutti i suv che si rispettino si misura anche nella praticità. Sono entrambe due suv piacevolmente abitabili e possono ospitare comodamente una famiglia per un lungo viaggio. Chi sceglie una F-Pace può contare su un bagagliaio da 650 litri in configurazione a cinque posti, 110 litri in più rispetto alla Mercedes GLC (550), dove caricare i bagagli. Ma ogni giorno si trova a gestire ingombri leggermente superiori: l’inglese arriva a 473 cm, mentre la tedesca si ferma a 466.

ZF O 9 G-TRONIC? Sia per la F-Pace sia perla GLC, il motore che andrà per la maggiore è a gasolio. La Jaguar ha un turbodiesel nuovo di pacca, il duemila Ingenium con monoblocco in alluminio (che aiuta a far sì che la F-Pace, pur più grande, risulti più leggera della GLC). La Mercedes, invece, monta un 2.1 litri più datato, ma sempre efficiente. Il discorso quasi si ribalta sul cambio: ZF a otto rapporti per Jaguar contro il nuovo 9 G-Tronic (di serie) per la GLC. La F-Pace cambia apprezzabile solerzia e discrezione, anche nel settaggio più sportivo. Ma il più moderno 9 marce spicca quando si tratta di assecondare i pensieri di chi sta alla guida.

PER SAPERNE DI PIU' Sono due ottimi mezzi, attrezzati anche per andare a passo svelto. La Jaguar ha un assetto leggermente più affilato per natura e in generale una guida meno da SUV, mentre la GLC, che ha una vocazione più turistica e incline al comfort, ed è quindi più morbida in appoggio, lo diventa attingendo agli optional, su tutti le sospensioni pneumatiche. Ma bando alle ciance: se volete saperne di più su questi due suv, leggete le nostre prove e soprattutto cliccate play sul nostro video-confronto.


TAGS: jaguar mercedes f-pace GLC comparativa f-pace glc