Autore:
Luca Cereda

BOLLICINE A qualcuno piace gasata, e non sono pochi. In Italia le auto bifuel sono cresciute parecchio negli ultimi 10 anni, qualcosa come il +117%, con un vero e proprio boom – innescato dagli incentivi – tra il 2005 e il 2010. Il 2015, invece, non è stato roseo per le vendite (-3% per il GPL con una quota di mercato del 7,6%, -13% e una fetta del 4% per il metano, dati UNRAE), ma in molti ricorrono alla trasformazione aftermarket presso officine specializzate, attratti dai prezzi bassi dei carburanti alternativi. A oggi, infatti, un litro di GPL costa in media 0,567 Euro, un metro cubo di metano 0,984 scendendo rispettivamente fino a 0,450 e 0,850 nei distributori più economici (fonte www.prezzibenzina.it). Il risparmio sul pieno (dati Consorzio Ecogas) è circa del 55-57% rispetto alla benzina e del 42-45% rispetto al diesel, anche se - va detto - i consumi sono mediamente più alti e nelle prestazioni va messo in conto una piccola perdita di potenza.

PRODOTTO NOSTRANO Un potenziale affare, però, per chi fa poca autostrada, macinando comunque un buon numero di chilometri. Soprattutto se si muove prevalentemente in città, dove, ai varchi delle ZTL, le bifuel sono spesso ecopass-esenti (a Milano, ad esempio, ancora per tutto il 2016). Ecco perché le auto trasformate sono soprattutto le piccole, con quelle del gruppo FCA sugli scudi. La Punto domina sia la classifica dell'after market a GPL, sia quella del metano, rispettivamente con 8.433 e 1.332 trasformazioni (dati CED - Ministero dei Trasporti per il periodo Gennaio/Settembre 2015).Segue la Panda, poi Ypsilon e Grande Punto a giocarsi la terza e la quarta posizione. L'Alfa Mito è sesta per il GPL e ottava per il gas naturale. Guardando ai modelli stranieri, spiccano Ford Fiesta, Volkswagen Golf e Polo, Opel Corsa. Ma non sono le uniche. Ecco le top ten 2015 delle auto trasformate bifuel e, sopra, le nostre prove:

TOP 10 TRAFORMATE A GPL
Fiat Punto
Fiat Panda
Fiat Grande Punto
Lancia Ypsilon
Ford Fiesta
Alfa Romeo Mito
Opel Corsa
Volkswagen Polo
Opel Astra
Toyota Yaris

TOP 10 TRASFORMATE A METANO 
Fiat Punto
Fiat Panda
Lancia Ypsilon
Fiat Grande Punto
Volkswagen Golf
Volkswagen Polo
Opel Corsa
Alfa Romeo Mito
Ford Fiesta
Opel Astra

PONDERARE Il gas porta altri vantaggi: in alcune regioni, ad esempio, non si paga il bollo, oppure c’è un forte sconto. Di contro, però, si rischia di pagare di più di assicurazione (rispetto a un’omologa a benzina) e i tagliandi sono spesso più frequenti e costosi (nelle auto a GPL, ad esempio, bisogna cambiare anche il filtro del gas). Identici, invece, i tempi di revisione periodica rispetto a benzina e gasolio. Ma senza dimenticare che il serbatoio del GPL va sostituito dopo 10 anni, e che di solito costringe a rinunciare alla ruota di scorta o a una buona porzione di bagagliaio. La bombola del metano è generalmente alloggiata sotto il pianale dell’auto e nei parcheggi ha sempre “semaforo verde”. A differenza delle auto a GPL, che - salvo specifici regolamenti - non possono scendere oltre il primo livello dei parcheggi sotterranei.


TAGS: gpl metano bifuel carburanti auto a gpl auto a metano prezzo benzina prezzo gpl prezzo metano grande punto gpl panda a metano fiat punto gpl top 10 gpl metano