Autore:
Marco Rocca

CUPRA PIU’ CHE MAI Come talvolta accade, nel caso delle nuove Seat Leon Cupra e Cupra 280 la parte più ghiotta è sicuramente quella che si cela sotto il cofano. Dotate rispettivamente di 265 e 280 CV, le due gemelle spagnole montano sotto il cofano un nuovissimo 2.0 litri benzina a doppia iniezione con fasatura variabile. I plus di questa nuova unità sono un turbocompressore eccezionalmente sensibile, che risponde deciso fin dai bassi regimi con una coppia di 350 Nm (per entrambe le versioni disponibile da 1.750 a 5.300 giri) e, appunto, il sistema a doppia iniezione.

CORRE E BEVE POCO Con questi presupposti le prestazioni non possono che essere all’altezza delle aspettative: la Seat Leon Cupra passa da 0 a 100 in soli 5,9 secondi e la Cupra 280 fa ancora meglio, con un tempo di 5,8 secondi. Entrambe possono poi limare un ulteriore decimo quando sono equipaggiate con l’ormai irrinunciabile cambio a doppia frizione DSG, garantendo così numeri da sportiva vera. Tra l’altro, se da un lato le prestazioni aumentano, dall’altro i consumi scendono, attestandosi tra i 6,4 e i 6,6 litri per i canonici 100 km, rispettivamente con cambio DSG e manuale. Facendo un confronto con il modello uscente, ciò equivale a ridurre anche di 41 grammi le emissioni di CO2.

BEN DOTATA Passando al comparto telaistico, sono da menzionare lo chassis a controllo elettronico (DCC), il differenziale autobloccante multidisco, a sua volta a controllo elettronico, e, ultimo ma non meno importante, un risparmio di peso sulla bilancia di ben 55 kg. L’equipaggiamento prevede inoltre la servoassistenza parametrica dello sterzo, i gruppi ottici Full Led e lo speciale settaggio "Cupra" del sistema Drive Profile, che permette di regolare tutta l’elettronica di bordo in modo più o meno pistaiolo in un solo gesto. La nuova Leon Cupra è inoltre dotata dell'impianto frenante sportivo con pinze di colore rosso e del sistema ESP disattivabile (totalmente o parzialmente) per scatenare a piacere tutta la cattiveria.

SEGNI PARTICOLARI La Seat Leon Cupra sfoggia un pacchetto aerodinamico che non è nemmeno troppo vistoso. Completano il quadro il classico doppio terminale di scarico ovale, cerchi in lega da 18", volante sportivo e sedili anatomici in Alcantara per gli interni. Di serie vengono offerti anche il Media System Plus con schermo da 5,8 pollici e l'illuminazione interna a Led, mentre in opzione sono disponibili i rivestimenti in pelle e i sedili a guscio. La più potente Cupra 280 aggiunge cerchi da 19" con finitura in titanio, l'alettone posteriore, gli specchietti esterni con calotta nera e le pinze freni con logo Cupra. Declinate nelle versione a 5 e 3 porte (SC), queste Seat saranno al prossimo Salone di Ginevra 2014. 


TAGS: seat leon cupra 280