Autore:
M.A. Corniche

VOLPI NORDICHE La macchina dei preparativi si mette in moto appena arriva l'ok dal piani alti. La località scelta per il lancio è Copenhagen, città ritenuta più cool e in fermento tra tutte le città europee. "Buongiorno, siamo di Volkswagen e vorremmo ristrutturarle l'albergo. Le interessa?": più o meno è quanto chiedono ai proprietari di qualche decina di alberghi cittadini gli emissari di Wolfsburg. Voi cosa rispondereste a una richiesta del genere? Probabilmente: "prego, queste sono le chiavi, faccia pure". Anche perché il progetto è interessante e anche un allocco capirebbe che merita attenzione. Per quanto è dato sapere dell'operazione, di allocchi sembra invece che ne alberghino, è il caso di dirlo, parecchi a Copenaghen: soltanto uno accetta, e gli altri, sempre che si siano svegliati dal loro torpore nordico ostile alle novità si stanno, probabilmente, mangiando le mani.


PREZZI BLOCCATI

La proposta era più o meno questa: vi ristrutturiamo l'albergo da capo a piedi, affidando il lavoro creativo a 21 giovani artisti, arruolati in tutto il mondo. Ogni camera sarà differente dalle altre (godetevi la gallery delle immagini...) e gli artisti avranno carta bianca nel decidere lo stile della propria stanza. In cambio, il proprietario ha dovuto impegnarsi a tenere bloccato il prezzo delle camere, da 125 a 215 euro, che a Copenhagen sembra sia un prezzo abbordabile anche dai giovani.

ART E ART CAR

I lavori partono a febbraio, con una distribuzione sulla pubblica piazza dei vecchi arredi del Park Hotel, pronti a fare spazio alle idee che trasformeranno le 61 camere dell'Hotel Fox. Per il primo d'aprile, quando il primo gruppo degli 800 giornalisti arriveranno all'Hotel Fox e fino al 23, è tutto pronto. Le camere, ma anche le altre sorprese che Volkswagen ha preparato per noi. La prima è lo Studio Fox, un laboratorio artistico in cui artisti, giornalisti e designer si possono incontrare per scambiarsi idee e informazioni e dove sette Fox vengono trasformate in opere su ruote.

FOX TRA I FORNELLI

La seconda sorpresa la scopriamo dopo aver lasciato le nostre camerette dell'Hotel Fox di Jarmers Plads. È il Club Fox, un vecchio magazzino in mattoni rossi sulla baia di Copenhagen, un'altra opportunità offerta ai giovani. In questo caso a giovani talenti dei fornelli che in tre isole-cucina propongono nuovi piatti creativi sotto la guida di Stefan Marquard, chef d'avanguardia in Germania. Una presentazione di quelle che non si dimenticano e anche i colleghi meno aperti alle novità sembrano aver apprezzato l'iniziativa. Viene da chiedersi come mai l'Hotel Fox abbia un logo che non ha nulla a che vedere con la Fox di Volkswagen e che nemmeno un marchietto VW sia stato appiccicato in un angolo dell'albergo...

LO SBARCO

Ora Project Fox sbarca in Italia, senza ristrutturare alberghi ma portando il concetto del Club Fox in giro per lo Stivale. Cinque tappe in cinque locali di Milano, Pescara, Palermo, Riccione e Ostia, tra i primi di giugno e i primi di luglio. In ciascuna tappa, 80 Volkswagen Fox guidate da modelle e modelli sfileranno per le vie della città e distribuiranno gli inviti per il Party FOX organizzato nei locali Club Fox: scatenando una sorta di caccia alla Volpe tra i giovani dai 18 ai 30 anni per assicurarsi l'accesso a una serata divertente, gratis e con qualche Vip a portata di mano.

Ecco il calendario:
  7 Giugno - Milano - "Casablanca"
10 Giugno - Pescara - Disco "Megà"
16 Giugno - Palermo
18 Giugno - Riccione - "Pascià"
  1 Luglio  - Ostia (Roma) - Stab."Il Capanno"