Nell'atto di vendita dell'auto si possono configurare due ipotesi.

a) Vendita di auto a un privato. Occorre redigere l'atto di vendita in favore dell'acquirente, consegnargli il documento di proprietà del veicolo e la carta di circolazione. Spetta all'acquirente trascrivere, entro 60 giorni, il passaggio di proprietà e aggiornare la carta di circolazione del veicolo. Sinceratevi che l'acquirente abbia effettuato la trascrizione: siete sollevati da ogni responsabilità (civile, penale e amministrativa). In caso contrario, voi rimanete intestatari del veicolo, e - per esempio - eventuali multe per infrazioni commesse dal nuovo proprietario arrivano a casa vostra.

b) Vendita di auto a un concessionario. Occorrono la redazione di un atto di vendita in favore della concessionaria, e la consegna alla concessionaria il documento di proprietà del veicolo e della carta di circolazione. Tocca al rivenditore poi trascrivere, entro 60 giorni, il passaggio di proprietà e aggiornare la carta di circolazione.


TAGS: pratiche auto